Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Iran: export petrolio in calo in Asia, in rialzo in Europa a dicembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 14/12/2016 (18:48)
Secondo quanto riportato dai media, le esortazioni di petrolio dell’Iran in Asia sono scese dell’8% a dicembre rispetto al mese precedente, per toccare il livello più basso in cinque mesi, a causa del calo degli acquisti di Cina e di altri paesi asiatici, ad accezione dell’India, mentre le esportazioni in Europa sono salite del 10% su novembre, registrando l’aumento più alto del 2016.

Le esportazioni di petrolio in Asia a dicembre sono finora scese da 2.04 milioni barili/anno a novembre a 1,88 milioni di barili/anno, indicando che il paese ha difficoltà a rilanciare la produzione dopo la revoca delle sanzioni a inizio di quest’anno. I livelli di dicembre indicano un calo del 17% su novembre.

Secondo i dati, le esportazioni di petrolio in Cina sono scese del 28% sul mese, il tasso più basso da ottobre 2015. Le esportazioni verso il Giappone sono invece calate dell’1.6% sul mese, mentre quelle verso la Corea del Sud sono pari alla metà di quelle di novembre con 60,000 barili/anno.

Intanto, l’unico paese verso cui le esportazioni sono cresciute è stato l’India, con un aumento del 12% su novembre.

Tuttavia, le esportazioni dell’Iran sono comunque salite dell’81% sull’anno supportate dall’incremento delle esportazioni in Europa.
Prova Gratuita