Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Iran: produzione petrolifera salirà a 4 milioni di bpd

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 14/03/2016 (16:34)
Secondo l’Iranian Students News Agency (ISNA), il Ministro del Petrolio dell’Iran Bijan Zanganeh ha affermato che il paese non accetterà nessun accordo per il congelamento della produzione fino a che la produzione petrolifera dell’Iran non salirà a 4 milioni di barili di petrolio al giorno (bpd). L’ultima volta che la produzione di petrolio del paese ha superato i 4 milioni di bpd è stata nel mese di agosto 2008. Secondo Bloomberg, l’Iran ha processato 3 milioni di bpd a febbraio.

Secondo quanto riportato dall’ISNA, il ministro ha affermato “Collaboreremo con altri fornitori di petrolio per stabilizzare i mercati del greggio, ma solamente dopo che la nostra produzione arriverà a 4 milioni di bpd”.

Il 16 febbraio, l’Arabia Saudita, il Venezuela, il Qatar e la Russia avevano deciso di congelare la produzione di petrolio sui livelli di gennaio per stabilizzare il mercato de greggio. Tuttavia, l’Iran aveva affermato che la proposta di congelare la produzione sui livelli di gennaio non è in linea con la politica del paese, che mira a far tornare i livelli di produzione a quelli livelli precedenti alle sanzioni per riguadagnare la sua quota di mercato.

Intanto, secondo quanto riportato da Reuters, alcuni delegati dell’OPEC credono che se l’Iran non prenderà parte ai colloqui per il congelamento della produzione, nessun accordo tra gli altri produttori di petrolio porterà ad una stabilizzazione del mercato.

Zanganeh ha inoltre aggiunto che le esportazioni di petrolio dell’Iran saliranno a 2 milioni di bpd nel mese che finisce il 20 marzo, ovvero quando terminerà l’anno iraniano attuale, rispetto a 1.75 milioni bpd nel mese precedente.

Prova Gratuita
Login