Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Irrisolto il problema sulle import di materie prime: PAGEV

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 09/03/2015 (17:01)
Un aggiornamento sulla dichiarazione del 17 febbraio 2014 riguardo la supervisione delle importazioni di rifiuti solidi nell’ambito della protezione ambientale del Ministero dell’Economia della Turchia, ha portato problemi di congestione e questa problematica è stata risolta dopo le trattative a livello ministeriale dalla Fondazione dell’Industria Plastica della Turchia (PAGEV) con una modifica valida dal 4 marzo 2015. Tuttavia, secondo un comunicato stampa sul sito web della fondazione, PAGEV ritiene che il problema sopraccitato non sia stato risolto completamente.

Nel comunicato stampa, PAGEV ha dichiarato che il problema non è stato risolto completamente con la nuova regolamentazione del 4 marzo in quanto la congestione presso le dogane si è spostata alle Direzioni Provinciali rilevanti per l’Ambiente e la Pianificazione Urbana. PAGEV ha riportato che la soluzione migliore sarebbe tornare alla dichiarazione del 17 febbraio 2015 in modo da spostare le merci in attesa dalle dogane e ha aggiunto che le loro richieste non possono essere ascoltate dal Ministero dell’Economia per via del caso del produttore domestico Petkim al decimo Consiglio di Stato. In modo da ottenere risultati favorevoli al mercato, PAGEV ha sottolineato che avrebbe appoggiato la petizione del Ministero dell’Economia durante la procedura d’appello nel caso contro Petkim.

I recenti problemi di congestione hanno influenzato significativamente le attività manifatturiere in molti settori e sono risultati in forti aumenti dei prezzi dei prodotti nel paese.
Prova Gratuita
Login