Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Italia, Eni registra perdita netta nel Q3 per calo prezzi del petrolio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 29/10/2015 (17:45)
La società italiana Eni SpA ha registrato una perdita netta di 257 milioni di euro nel terzo trimestre, rispetto ad un utile netto di 1.17 miliardi di euro nello stesso periodo del 2014, a causa del calo dei prezzi del petrolio.

In una dichiarazione la società ha affermato “I fondamentali del mercato del petrolio restano deboli a causa dell’eccesso di offerta nei mercati globali e delle incertezze circa la capacità di ripresa della domanda”.

Dall’altra parte, i margini di Eni provenienti dal settore della raffineria sono più che raddoppiati, a $10.04 al barile nel terzo trimestre rispetto a $4.39 nell’anno precedente. Eni si aspetta che il segmento della raffineria raggiunga un pareggio di bilancio nel 2015, con un anno di anticipo rispetto alle attese, dopo aver beneficiato del calo dei costi dei feedstock. La spesa verrà ridotta del 17% quest’anno, anche se inizialmente il taglio previsto era del 14%. La produzione di gas e petrolio aumenterà grazie ai nuovi progetti in Angola, Venezuela e in Egitto.
Prova Gratuita
Login