Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Italia, Eni scopre grande giacimento di gas in Egitto

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 04/09/2015 (11:26)
Sul suo sito web, la società italiana Eni ha riportato di aver scoperto un’importante giacimento di gas presso il prospetto esplorativo denominato Zohr, nelle profondità delle acque dell’offshore egiziano del Mar Mediterraneo. Il nuovo giacimento di gas presenta un potenziale di risorse fino a 850 miliardi di metri cubi (bcm) di gas in posto (5,5 miliardi di barili di olio equivalente) coprendo un’area di circa 100 chilometri quadrati.

Eni ha riportato che Zohr rappresenta il sito più grande mai scoperto in Egitto e nel Mediterraneo, e potrebbe diventare una delle maggiori scoperte di gas a livello mondiale. La società ha riferito che il giacimento sarà in grado di soddisfare la domanda egiziana di gas naturale per decenni, dopo il suo pieno sviluppo. Secondo Eni, Zohr presenta anche un potenziale a maggiore profondità, che sarà investigato in futuro attraverso un pozzo dedicato. Il Ministro del Petrolio dell’Egitto ha affermato che Eni detiene il 35% della quota del giacimento Zohr e che dovrebbe consegnare un piano di sviluppo entro la fine di ottobre per quanto riguarda il numero di pozzi che verranno trivellati. La produzione dal sito dovrebbe essere avviata all’inizio del 2018.

Il Ministro del Petrolio ha inoltre affermato che la produzione del nuovo giacimento di gas non ostacolerà le trattative e gli accordi iniziali per l’importazione di gas da altri paesi del Mediterraneo come Israele e Cipro.
Prova Gratuita
Login