Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Italia, PET cinese non attira interesse dei buyer

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/05/2017 (17:26)
In Italia molti player erano in attesa di sentire i nuovi prezzi di importazione dalla Cina, dopo la fine delle misure antidumping da questa origine alla fine del primo trimestre. Questa settimana alcuni player in Italia hanno ricevuto delle offerte ma i livelli iniziali da parte di questa origine non hanno attirato interesse all’acquisto perché non abbastanza competitive.

In Italia il range del PET locale è stato riportato a €980-1030/ton FD, 60 gg, mentre le offerte di materiale cinese sono emerse a €970-980/ton DDP.

Le offerte iniziali di PET dalla Cina sono per lo più in linea con i prezzi europei, quindi non abbastanza interessanti al momento. Un distributore ha riportato "Abbiamo sentito un’offerta dalla Cina a €980-990/ton DDP che però non ha attirato intesse tra i buyer perché sullo stesso livello delle offerte di materiale europeo, disponibile sotto la soglia dei €1000/ton".

I prezzi di PET in Asia sono in calo da oltre tre mesi, mentre il trend ribassista in Europa è iniziato a fine marzo. I player stanno osservando gli sviluppi dei mercati del petrolio e dei feedstock per avere un’idea più chiara sull’outlook di giugno, considerando che il recente rimbalzo del petrolio potrebbe avere delle conseguenze sui mercati dei feedstock.
Prova Gratuita
Login