Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Italia, importazioni totali polimeri aumentano del 5% tra gennaio-luglio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 01/11/2019 (12:24)
Secondo le Statistiche di Importazione di ChemOrbis, le importazioni totali dei polimeri sono aumentate del 15% a luglio su base mensile a 486,864 ton. Sono in rialzo del 7% su base annuale. Le importazioni totali del paese nei primi sette mesi hanno mostrato un aumento del 5% rispetto allo stesso periodo nel 2018.

I primi cinque esportatori dell’Italia da gennaio a luglio 2019 sono state la Germania (504,628 ton), Francia (480,103 ton), Belgio (423,973 ton), Spagna (234,161 ton) e Paesi Bassi (178,187 ton).

Su base prodotto, le importazioni dell’ HDPE in Italia per luglio sono in rialzo del 18% circa sul mese e del 12% sull’anno a 69,980 ton. La Germania è rimasta la prima della lista dei principali fornitori di HDPE all’Italia con 15,517 ton a luglio, seguita dal Belgio (8,012 ton) e Ungheria (7,341 ton).

Le importazioni totali dell’ LDPE in Italia sono cresciute del 13.5% rispetto al mese precedente a 56,421 ton mentre sono aumentate più del 20% rispetto luglio 2018. La Francia è stato il primo fornitore dell’Italia con 10,673 ton a giugno, seguita dal Belgio (7,704 ton).

Tuttavia, le importazioni di LLDPE sono diminuite più del 10% mese su mese a 26,146 tons a giugno, mentre hanno registrato cali maggiori del 16% rispetto allo stesso mese del 2018. Il Belgio è rimasto il fornitore maggiore per l’Italia con 6,852 tons, seguito dalla Francia (4,575 tons) mentre la terza posizione della classifica è stata occupata del Regno Unito con 2,139 tons a luglio.

Le importazioni di PP omo sono aumentate del 14% rispetto a giugno a 93,505 tons a luglio. La Germania è stata il fornitore principale con 20,263 tons, seguita dall’Arabia Saudita (12,798 tons) e dalla Francia (12,326 tons).

Le importazioni di PP copolimero sono aumentate del 23.5% mese su mese e del 16% anno su anno a 57,728 tons a luglio. Il Belgio è diventato il principale fornitore dell’Italia con 11,046 tons, seguito dalla Germania (10,405 tons) e dall’Austria (6,163 tons).

Le importazioni di PVC in Italia sono cresciute fino al 3% sul mese mentre sono diminuite dell’8% sull’anno a 57,563 tons a luglio. La Francia è rimasta in cima alla classifica del PVC import con 20,523 tons, seguito da Germania (10,325 tons) e Spagna (5,754 tons).

Le importazioni complessive di PS sono diminuite più del 17% rispetto al mese precedente a 13,262 tons a luglio. Su base annuale, le importazioni di luglio sono scese del 14%. La Germania è stato il maggiore esportatore di PS verso l’Italia con 2,922 tons, seguita dal Belgio (2,809 tons).

Le importazioni complessive di EPS in Italia a luglio sono aumentate del 36% rispetto al mese precedente mentre sono diminuite del 4% rispetto allo stesso periodo del 2018 a 11,864 tons. La Germania è stata il maggiore fornitore con 3,034 tons, seguita dalla Francia (2,922 tons).

Le importazioni di ABS del paese a luglio sono aumentate di circa il 15% sul mese mentre sono diminuite del 3% sull’anno per raggiungere 11,259 ton. Il Belgio è stato il principale fornitore di ABS con 3,453 ton, seguito dalla Corea del Sud (3,038 ton).

Per il PET, il totale delle importazioni è aumentato del 32.5% su base mensile a luglio, mentre è aumentato di oltre il 35% anno su anno con 49,304 ton. La Corea del Sud è diventata il primo fornitore di PET in Italia con 14,708 ton, seguita da India (5,635 ton) e Cina (4,818 ton).

Per seguire le importazioni dell’Italia per paese, clicca qui (Riservato agli abbonati)
Per seguire le importazioni dell’Italia per prodotto, clicca qui (Riservato agli abbonati)
Prova Gratuita
Login