Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Italia, pressione da PP, PET su PS non competitivo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 27/02/2017 (19:22)
Dopo gli aumenti a tre cifre per il terzo mese consecutivo registrati nel mercato europeo del PS, sono emerse attese di ulteriori aumenti per marzo che sembrano allontanare i buyer dall’acquisto di PS, mettendoli nella posizione di cercare prodotti alternativi in grado di soddisfare la propria produzione. Alcuni fornitori di PET hanno iniziato a registrare una domanda maggiore da parte dei buyer di PS. Le trattative di PP e PET di febbraio sono state chiuse in aumento fino a €70-80/ton mentre le trattative di PS sono state concluse con aumenti superiori, di €260/ton.

Un trasformatore in Italia ha riportato "Abbiamo abbassato i tassi di produzione a causa dei forti aumenti sul PS che hanno scoraggiato i nostri buyer di prodotti finiti dall’acquistare. Stiamo passando ad altri polimeri come PP e PET, perché ci si aspetta un nuovo giro di aumenti a tre cifre per marzo. Inoltre abbiamo acquistato due linee di PET da 20,000 ton/anno e ridurremo la nostra produzione di PS del 60% entro il 2018.

Un estrusore ha osservato che il trend rialzista nel mercato del PS potrebbe non essere sostenibile nel lungo termine, a causa della concorrenza da parte di PP e PET, considerando che i prezzi di PS hanno raggiunto livelli piuttosto elevati.

Come già osservato prima, il gap tra PS e PP e il gap tra PS e PET resta ai massimi storici in Italia, come risultato dei forti aumenti consecutivi sui prezzi di PS.
Prova Gratuita
Login