Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

JX (Giappone) ferma impianto PX dopo incendio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 21/10/2016 (16:00)
Secondo fonti di mercato, il produttore giapponese di PX JX Nippon Oil & Energy ha fermato l’impianto da 500,000 ton/anno di PX a Kashima il 20 ottobre dopo lo scoppio di un incendio al riformatore n.3 presso la raffineria da 252,500 barili al giorno (bpd). È stato riportato che l’incendio è scoppiato a seguito di un terremoto nell’area.

Per questo motivo, il raffinatore ha fermato il riformatore n. 3 da 21,200 bpd e lo splitter per il condensato da 63,500 bpd.

L’incendio non ha colpito il secondo impianto di PX della società che è in grado i produrre 180,000 ton/anno.

È stato inoltre affermato che la società sta facendo funzionare le altre unità normalmente.

La società valuterà l’estensione dei danni causati dall’incendio alla produzione di PX nei prossimi giorni.
Prova Gratuita
Login