Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

L'Iran rivendica petroliera colpita da missili al largo della costa saudita

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 11/10/2019 (17:40)
L’agenzia statale delle news ha riportato che un’imbarcazione di petrolio appartenente a National Iranian Oil Company (NIOC) è stato colpito da due missile vicino al porto saudita di Jeddah venerdì.

I due serbatoi principali dell’imbarcazione sono stati danneggiati e l’esplosione ha causato una Perdita di petrolio nel Mar Rosso. Tuttavia, l’agenzia statale ha sottolineato che la perdita è stata messa sotto controllo e I membri d’equipaggio a bordo dell’imbarcazione sono salvi.

Nel corso del trading giornaliero, i due mercati di riferimento del petrolio sono saliti in seguito alle notizie dell’incidente. I future del ICE Brent e NYMEX sono entrambi in rialzo del 2% rispetto alla chiusura di giovedì.

A settembre, l’attacco di un drone aveva colpito gli impianti di petrolio di Saudi Aramco a Abqaiq e Khurais in Arabia Saudita. L’attacco, il quale aveva dimezzato la produzione nazionale di petrolio, era stato rivendicato da Houthis, mentre l’Arabia Saudita aveva incolpato l’ Iran.

In seguito a questo attacco agli impianti sauditi, i prezzi del petrolio avevano registrato l’aumento più grande mai visto giornaliero, aumentando di circa 20% il 16 settembre.
Prova Gratuita
Login