Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

L'OPEC delinea i dettagli dei tagli storici dopo l'incontro straordinario

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 10/04/2020 (15:02)
L’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (OPEC) ha rivelato i dettagli dei tagli complessivi alla produzione di petrolio in una dichiarazione pubblicata il 9 aprile.

Le principali nazioni petrolifere del mondo hanno deciso provvisoriamente di tagliare la produzione in una riunione tenutasi tramite webinar il 9 aprile, nel tentativo di stabilizzare il mercato del petrolio volatile.

Nel corso della riunione, i paesi produttori di petrolio OPEC e non OPEC hanno concordato di ridurre la loro produzione complessiva di petrolio di 10 milioni di barili al giorno, a partire dal 1° maggio 2020. Si prevede che questo periodo iniziale di aggiustamento verso il basso si concluderà il 30 giugno 2020.

Per i sei mesi seguenti, il taglio dell’output sarà di 8 milioni di b/g. Seguirà un adeguamento di 6 milioni di barili al giorno per un periodo di 16 mesi, dal 1 ° gennaio 2021 al 30 aprile 2022.

Tuttavia, la dichiarazione afferma che tali misure erano subordinate al consenso del Messico, che ha rifiutato di concordare un taglio di 10 milioni di barili al giorno.

Il 9 aprile, i future sul petrolio West Texas Intermediate (WTI) del benchmark statunitense sono scesi di $2,33 per stabilizzarsi a $22,76/barile e il petrolio Brent è sceso di $1,36 per stabilizzarsi a $31,48/barile. All’inizio della sessione infragiornaliera, i futures WTI sono aumentati di oltre il 12%, scambiando a $28,36/barile, mentre i future sul petrolio Brent hanno toccato $36,40/barile tra i report che la trattativa potrebbe ridurre la produzione di 20 milioni b/d.
Prova Gratuita
Login