Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

LDPE USA diventa l’ultimo bersaglio della guerra dei dazi

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 28/08/2019 (11:28)
La guerra commerciale, che precedentemente sembrava si stesse attenuando, si è intensificata dopo che l’amministrazione americana ha aumentato del 5% le tariffe su importazioni cinesi per un valore di $550 miliardi in risposta alle tariffe della Cina su beni americani per un valore di $75 miliardi.

Con questo nuovo giro di dazi annunciati dalla Cina, l’LDPE americano è divento l’ultimo bersaglio della guerra commerciale.

HDPE e LLDPE USA hanno sommerso i mercati eccetto la Cina

L’LDPE americano era esente dalle tariffe imposte dalla Cina ad agosto dello scorso anno, mentre sulle importazioni di HDPE e LLDPE dagli USA venivano imposti dazi da allora. I dazi del 25% imposti sull’HDPE e l’LLDPE americano avevano spinto i venditori americani a dirottare i loro carichi dalla Cina verso altri mercati di esportazione.

Cina, HDPE, LLDPE import dagli USA in calo nel 1° semestre

Nel periodo da gennaio a luglio, le importazioni di HDPE della Cina dagli USA sono crollate di oltre l’80% a 38,256 ton rispetto alle 199,599 ton registrate durante lo stesso periodo del 2018. Durante questo periodo, le importazioni di LLDPE dagli USA sono diminuite da 133,099 ton a 55,917 ton, in calo circa del 58% anno su anno.

Triplicate importazioni HDPE USA in Turchia, raddoppiate in Italia

Un altro esempio dei cambiamenti causati dai dazi del 25% è l’aumento sostanziale delle spedizioni di HDPE dagli USA verso la Turchia durante i primi sei mesi dell’anno. Secondo i dati di importazione di ChemOrbis, le importazioni di HDPE USA nei primi sei mesi del 2019 sono triplicate rispetto al dato registrato in tutto il 2018.

Anche in Italia le importazioni HDPE dagli USA nel 1° semestre di quest’anno sono raddoppiate rispetto al dato registrato lo scorso anno.

USA, vendite crescenti di LDPE verso la Cina

Nel frattempo, i dati di ChemOrbis mostrano che gli USA erano diventati i principali fornitori di LDPE della Cina in seguito alle tariffe, con spedizioni in rialzo di quasi 60,000 ton, ossia del 45% nei primi sei mesi del 2019. I dati da gennaio a luglio mostrano che le spedizioni di LDPE verso la Cina hanno registrato un aumento del 15% rispetto alle 143,169 ton esportate in tutto il 2018.

Ora l’LDPE dovrà affrontare una strada in salita

Vista la diminuzione delle importazioni americane di HDPE e LLDPE verso la Cina in seguito ai dazi imposti lo scorso anno, non è difficile immaginare che i produttori americani inizieranno a cercare nuove destinazioni per le spedizioni di LDPE per compensare il possibile calo nel mercato cinese.

Qui sotto puoi trovare lo sviluppo degli eventi nel 2019 (in ordine cronologico inverso):

Cina annuncia lista dei beni USA soggetti a dazi aggiuntivi

Guerra commerciale peggiora, Trump risponde alla Cina con più dazi

Cina annuncia nuovi dazi su $75 miliardi di merci USA

USA annuncia nuove tariffe su beni cinesi poiché le negoziazioni si fermano

Riprendono le negoziazioni tra USA-Cina

La Cina reagisce con l’aumento dei dazi su prodotti USA per $60 miliardi

Aumenti tariffe USA su beni da $200 miliardi entrano in vigore

Trattative USA-Cina interrotte, Trump minaccia di aumentare i dazi

Riprendono i negoziati sul commercio con gli USA che spingono per accordo con la Cina

USA confermano decisione di rimandare aumenti tariffe per la Cina

USA posticipa data per aumento tariffe su prodotti cinesi

USA e Cina iniziano negoziati commerciali
Prova Gratuita
Login