Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

LLDPE scende sotto i €1000/ton in Europa, occhi su carichi di PE attesi dagli USA

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 17/01/2019 (12:22)
In Europa I prezzi di LDPE e LLDPE sono rimasti sui livelli minimi degli ultimi anni poiché il trend ribassista del PE si è esteso al 2019, con i prezzi di gennaio in calo di €20-40/ton. La calma del periodo post-festivo e l’offerta ampia hanno mantenuto l’attività di trading a livelli scarsi.

Prezzi di LDPE si attestano sui livelli più bassi degli ultimi quattro anni in Europa

Oltre alla chiusura in calo dell’etilene, la domanda debole e l’offerta abbondante hanno mantenuto i prezzi sui minimi degli ultimi anni, nonostante il tentativo dei venditori di recuperare i margini.

Secondo il Price Index di ChemOrbis, la media dei prezzi settimanali di LDPE spot in Italia e Nord Europa si attesta ai livelli minimi degli ultimi quattro anni.



Prezzi di LLDPE inferiori ai €1000/ton nel nord Europa

Il mercato dell’LLDPE ha visto prezzi a tre cifre per la prima volta in diversi anni. Nei Paesi Bassi, l’LLDPE è stato commercializzato sotto la soglia dei €1000/ton in termini locali.

Secondo il Price Index di ChemOrbis, i prezzi spot dell’LLDPE stanno seguendo un trend ribassista dall’inizio della seconda metà del 2018.

mLLDPE dagli USA arriva in Europa a livelli competitivi

I player hanno inoltre riportato che i prezzi di mLLDPE dagli USA sono emersi a livelli competitivi.

I player ritengono che la pressione ribassista resterà in atto nei prossimi mesi perché nuovi carichi di PE dagli USA sono attesi in Europa.

HDPE resta il grado di PE più caro, seguirà gli altri gradi in calo?

Le dinamiche bilanciate tra domanda e offerta hanno supportato i prezzi di HDPE finora. Un distributore ha confermato che la pressione ribassista sui prezzi di HDPE è più modesta rispetto all’LDPE.

Tuttavia, un player ha sostenuto che anche il mercato dell’HDPE potrebbe vedere una pressione ribassista dagli USA nei prossimi mesi.

Venditori PE puntano a evitare sconti superiori al calo del C2

I venditori non sono disposti a concedere sconti superiori al calo dell’etilene, considerando i prezzi di LDPE e LLDPE ai minimi degli ultimi anni, le preoccupazioni relative ai margini e il complesso energetico in rialzo.

Anche se alcuni player hanno espresso attese iniziali di un aumento per febbraio, le attese più diffuse indicano un trend per lo più stabile perché il mercato potrebbe trovare un equilibrio tra future del petrolio in rialzo e fondamenti di mercato deboli.

Un rivenditore in Italia ha affermato “Ci aspettiamo di vedere un trend stabile a febbraio perché i prezzi di PE potrebbero essere sotto pressione dai carichi di PE dagli USA”.

Le manutenzioni di primavera avranno la meglio sul trend ribassista di PE?

Diversi cracker saranno in manutenzione nel secondo trimestre del 2019, riducendo quindi la disponibilità di monomero nella regione. Questo farà aumentare il mercato del PE, come sostenuto da alcuni player. diversi impianti di PE dovrebbero andare in manutenzione nello stesso periodo, per coincidere con le chiusure dei cracker.

Tuttavia altri player sostengono che l’arrivo dei carichi di PE dagli USA possa compensare la possibile diminuzione della disponibilità di PE durante il periodo delle manutenzioni.

Prova Gratuita