Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

La nafta tocca i minimi da diversi mesi in Asia, Europa per calo petrolio

di Merve Sezgün - msezgun@chemorbis.com
  • 29/01/2020 (11:55)
I prezzi spot della nafta in Asia ed Europa sono diminuiti nelle ultime due settimane, per lo più a causa del calo dei future del petrolio. I livelli recenti indicano i minimi di quasi cinque mesi in Europa e tre mesi in Asia, secondo la media settimanale del Price Wizard di ChemOrbis.



Nafta europea sotto i $500/ton

La media settimanale dei prezzi spot della nafta su base CIF NWE è diminuita del 12% circa da quando il trend ribassista è cominciato due settimane fa. Il mercato spot è sceso sotto la soglia dei $500/ton per la prima volta da metà ottobre.

Crisi coronavirus frena commercio in Asia

Secondo la media settimanale, i prezzi spot della nafta su base CFR Giappone hanno registrato un calo totale del 7% circa da tre settimane fa.

L’attività commerciale nel mercato della nafta in Asia è diminuita a causa della crescente paura verso l’epidemia del coronavirus, poiché la Cina ha esteso le sue festività del Capodanno cinese di tre giorni in modo da rafforzare le precauzioni.

In seguito alla decisione del governo, il mercato Dalian (DCE), il mercato cinese dei future, ha annunciato che sarebbe rimasto chiuso fino al 3 febbraio. L’attività di trading del DCE doveva riprendere il 31 gennaio.

Petrolio cala del 10-13% rispetto a inizio gennaio, occhi su OPEC

I future globali del petrolio hanno seguito per lo più un trend ribassista dall’inizio di quest’anno, registrando forti cali del 10-13% rispetto ai livelli di inizio gennaio.

L’attenuazione delle tensioni tra USA e Iran ha terminato l’aumento del petrolio all’inizio dell’anno, mentre la recente epidemia del coronavirus ha alimentato il trend ribassista.

Lunedì, il petrolio ICE Brent di marzo è stato siglato sotto la soglia dei $60/barile per la prima volta da fine ottobre.

Intanto, martedì, i future del petrolio hanno interrotto il trend ribassista durato cinque giorni in seguito alla notizia che l’ OPEC e i suoi membri hanno esteso l’attuale taglio di produzione almeno fino a giugno, o considerato una riduzione maggiore per via delle preoccupazioni che l’epidemia del coronavirus possa frenare la domanda di petrolio.
Prova Gratuita
Login