Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Libano, in calo esportazioni industriali tra gennaio e settembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 15/12/2016 (18:32)
Secondo fonti dei media, le esportazioni industriali dal Libano sono diminuite del 15.7% a $1.897 miliardi nel periodo di gennaio e settembre di quest’anno, rispetto ai $2.249 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. La diminuzione è stata attribuita ai costi in crescita dei trasformatori libanesi rispetto ai loro rivali vicini, che rendono il materiale più costoso, oltre alla chiusura delle frontiere tra il Libano e gli altri paesi arabi, a causa delle tensioni politiche nella regione.

A settembre gli ordinativi industriali nel paese hanno registrato una flessione del 24% sull’anno a $184.3 milioni, rispetto ai $242.5 milioni dello stesso mese del 2015.

I dati pubblicati di recente dal Ministero dell’industria mostrano che gli apparecchi elettrici hanno la quota di mercato maggiore nelle esportazioni industriali, con $47.3 milioni, seguiti dall’industria chimica con $31.2 milioni, da prodotti alimentari con $30.7 milioni e dai metalli con $16.2 milioni.

I paesi arabi sono i maggiori importatori di merci libanesi, con import del valore di $107.6 milioni e una quota del 58.4%. Seguono i paesi europei con il 13.9%, i paesi africani non arabi con 11.9% e i paesi asiatici non arabi con l’8.8%.
Prova Gratuita
Login