Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

LyondellBasell, Westlake e Ineos annunciano risultati finanziari per Q1

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 03/05/2017 (17:30)
Secondo un comunicato sul sito della società, tre produttori globali hanno riportato i loro risultato finanziario per il Q1 del 2017.

di conseguenza, l’utile netto di LyondellBasell p diminuito di circa 22.5% a $797 milioni nei primi tre mesi del 2017 da $1.030 miliardi nel primo trimestre del 2016 mentre il profitto proveniente dalla produzione è in calo del 22% a $805 milioni da $1.030 miliardi nello stesso periodo del 2016. Inoltre, l’utile netto di LyondellBasell escludendo gli interessi, le tasse, il deprezzamento e ammortamento (EBITDA) sono in calo di $1.617 miliardi rispetto a $1.807 miliardi nello stesso periodo del 2016, che indica un calo del 10.5%.

Similmente, Westlake Chemical Partners ha registrato un utile netto di $9.8 milioni nel Q1 del 2017, in calo del 19% rispetto a $12.1 milioni registrati nello stesso periodo dell’anno scorso. La società ha attribuito il ribasso nel suo utile netto a dei rimborsi da parte di Westlake Chemical Corporation sotto l’accordo di vendita tra Westlake Chemical OpCo LP (OpCo) e Westlake. L’utile netto del Q1 è diminuito su base trimestrale del 10% a $9.8 rispetto a $10.9 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso a causa della riduzione della produzione derivante dalle manutenzioni programmate.

Ineos Group Holding, intanto, ha riportato il suo EBITDA per il Q1 a €753 milioni ($821 milioni), in rialzo del 36% trimestre su trimestre e di circa il 35% anno su anno. O&P North America ha riportato EBITDA di €284 milioni ($309 milioni) nel Q1, in rialzo del 24% rispetto all’anno scorso sulla base del miglioramento dei margini e dei tassi alti di produzione nel cracker in USA mentre O&P Europe ha riportato EBITDA di €221 milioni ($241 milioni), in rialzo del 26% anno su anno sulla base della forte domanda per le olefine e polimeri insieme al rialzo dei volumi
Prova Gratuita
Login