Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Markit: PMI Eurozona in leggero calo a dicembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/12/2015 (17:53)
Secondo l’indice composito dei manager degli acquisti (PMI) redatto da Markit Economics, un indice combinato che indica i risultati dei settori dei servizi e del manifatturiero, l’Eurozona ha visto un leggero calo a dicembre, a una lettura di 54.0 rispetto al 54.2 riportato a novembre. L’economia dell’Eurozona ha visto un rallentamento dopo gli attacchi del 13 novembre a Parigi, anche se gli effetti degli attentati sull’economia sembrano essere limitati al settore dei servizi della Francia, poiché l’attività del manifatturiero nell’Eurozona risulta in crescita. Ogni lettura superiore a 50 indica espansione, mentre ogni lettura inferiore a 50 indica contrazione.

Per quanto riguarda le principali economie della regione, il PMI composito della Germania è diminuito a una lettura di 54.9 a dicembre, rispetto al di 55.2 del mese precedente, in calo rispetto alle attese degli economisti che avevano previsto una lettura di 55. Secondo Markit, il PMI composito della Francia è diminuito al livello minimo degli ultimi quattro mesi a dicembre, a 50.3, rispetto alla lettura di 51.0 di novembre.

Secondo i dati pubblicati dall’ufficio di statistica dell’Unione europea (Eurostat), il tasso di inflazione annuo dell’Eurozona è aumentato dello 0.2% a novembre, rispetto alla lettura iniziale dello 0.1%. Nonostante sia il livello più alto visto da agosto, la stima dell’inflazione dell’Eurozona per il mese di novembre resta inferiore al target del 2% fissato dalla Banca centrale europea.
Prova Gratuita