Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Markit: PMI composito Eurozona in calo a giugno

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 23/06/2016 (17:29)
L’indice iniziale dei manager degli acquisti (PMI) redatto da Markit Economics, un indice combinato che indica i risultati dei settori dei servizi e del manifatturiero dell’Eurozona è sceso ai minimi degli ultimi diciassette mesi, ad una lettura di 52.8 punti a giugno rispetto a una lettura di 53.1 a maggio. Le attese degli economisti erano per una lettura di 53 punti in un sondaggio di Reuters. Qualsiasi lettura sotto i 50 punti indica una contrazione mentre qualsiasi lettura sopra i 50 punti indica un’espansione.

Markit ha riportato che sebbene l’attività manifatturiera della regione sia inaspettatamente migliorata a giugno, non è stato sufficiente per controbilanciare gli effetti del calo della crescita economica del settore dei servizi. Il PMI del manifatturiero è salito ai massimi degli ultimi sei mesi a 52.6 da 51.5, mentre il sotto indice della produzione è salito a una lettura di 53.8 da 52.4 a maggio.

Le incertezze politiche tra cui la possibile uscita del Regno Unito dall’UE e gli scioperi in Francia stanno esercitando una pressione sull’economia della regione.

Tra i paesi della regione, il PMI dei servizi della Germania è sceso a una lettura di 53.2 a giugno da una lettura di 55.2 a maggio, mentre il PMI del manifatturiero del paese è salito a una lettura di 54.4 da 52.1 a maggio. Il PMI dei servizi della Francia è sceso ai minimi degli ultimi 16 mesi con una lettura di 47.9 a giugno da 48.4 a maggio. Anche il PMI del manifatturiero della Francia di giugno ha toccato i minimi degli ultimi tre mesi a 49.9 a giugno da 51.6 a maggio.
Prova Gratuita
Login