Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Materie prime in salita portano mercati PET ai massimi degli ultimi mesi in Asia

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 08/12/2020 (11:46)
Nonostante le richieste tradizionalmente più basse in inverno, i mercati del PET bottiglia in Asia stanno andando piuttosto bene grazie ai future del PTA in salita e alla domanda che resiste in Cina.

La media settimanale delle offerte di PET bottiglia su base FOB Cina è aumentata da $695/ton a $715/ton sulla settimana, il livello più alto da marzo di quest’anno, secondo i dati del Price Index di ChemOrbis.

I venditori hanno riportato di aver aumentato le offerte di $10-20/ton sulla scorsa settimana.

“Abbiamo aumentato le offerte di esportazione del PET resina di $10/ton per i future in salita del PTA, aumentato sul Zhengzhou Exchange e che ha portato a un aumento dei prezzi spot. La domanda in Cina è rimasta piuttosto buona”, ha affermato un trader cinese.

I future del PTA sul Zhengzhou Commodities Exchange sono aumentati di $40/ton su giovedì-lunedì mentre i prezzi spot su base CFR Cina sono aumentati a $450/ton da $448/ton sulla settimana. Nonostante l’aumento settimanale marginale, i prezzi spot del PTA sono ai massimi da marzo di quest’anno.

Tassi di nolo preoccupano i buyer

Un altro fattore a supporto dei mercati di importazione sono i costi di spedizione.

“I buyer sono preoccupati per i costi di nolo in futuro. I prezzi di PET possono ancora aumentare”, ha riferito una fonte di un produttore sudcoreano.

Una fonte di un produttore cinese che ha aumentato le offerte di PET di $10-20/ton ha affermato, “Con i noli in forte rialzo, l’aumento di prezzo ha portato a livelli di $750-770/ton CIF SEA. Inoltre, i nostri clienti a contratto sono in grado di supportare questi livelli più alti”.

Oltre ai future delle materie prime e ai noli in notevole rialzo, un trader indonesiano ha osservato che anche la domanda domestica nel paese ha mostrato una ripresa.

Alcuni produttori aumentano tassi di produzione

I prezzi in rialzo del PET hanno spinto alcuni fornitori ad aumentare i tassi di utilizzo, compreso un produttore di Taiwan che ha aumentato la produzione al 95%, secondo una fonte della società.

I prezzi sono stati supportati anche dai fermi impianto, considerato che i produttori normalmente preferiscono condurli nell’ultimo trimestre. Fino a quattro produttori asiatici hanno riportato di avere programmato le manutenzioni per l’ultimo trimestre quest’anno.

Prova Gratuita
Login