Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati ABS Asia si prendono una pausa dagli aumenti nonostante offerta corta, stirene

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 02/11/2020 (11:20)
I mercati di importazione dell’ABS si sono presi una pausa dal trend rialzista iniziato all’inizio di aprile in Cina e a maggio nel Sudest Asiatico. Sebbene la spinta dalla continua disponibilità limitata e dai prezzi dello stirene in rialzo sia rimasta intatta, i fornitori hanno scelto di mantenere le loro offerte stabili dopo aver applicato forti aumenti nelle ultime settimane.

Come si può vedere nel grafico qui sotto, i mercati di importazione si sono stabilizzati ai massimi da circa 2 anni.



Importazioni stabili, mercato locale cede al calo della domanda in Cina

La maggior parte dei buyer in Cina è rimasta alla finestra la scorsa settimana dopo aver acquistato le loro necessità. La disponibilità limitata estrema e i prezzi in rialzo hanno persino spinto alcuni buyer a sostituire alcune applicazioni con l’HIPS nelle ultime settimane.

Un player ha commentato, “I mercati asiatici dell’ABS sono rimasti bloccati tra l’offerta corta regionale e il calo dell’interesse all’acquisto in risposta all’impennata dei prezzi. I volumi delle transazioni sono stati trascurabili, in particolare nel Sudest Asiatico.”

I prezzi di importazione sono rimasti stabili in Cina la scorsa settimana, mentre i prezzi dell’ABS locale si sono presi una pausa poiché i venditori hanno leggermente ridotto le loro offerte per stimolare la domanda. I buyer erano meno attivi nel mercato rispetto alle ultime settimane.

I prezzi locali avevano raggiunto il livello massimo da giugno 2018 prima di scendere leggermente la scorsa settimana, secondo i dati di ChemOrbis.

SEA, importazioni ABS riflettono la stabilità in Cina

I mercati del Sudest Asiatico sono rimasti invariati sulla settimana poiché i buyer stavano già mostrando resistenza ai prezzi ai massimi da diversi anni. Una fonte di un produttore regionale ha affermato, “L’aumento dei prezzi scoraggia i potenziali buyer. Abbiamo mantenuto invariate le nostre offerte poiché è difficile vendere a questi livelli.”

Tuttavia, i player non si aspettano che i prezzi scendano all’improvviso poiché la carenza di ABS potrebbe continuare a compensare la domanda calma.

Nessun segnale di sollievo immediato sull’offerta

Le operazioni nell’impianto di ABS del produttore cinese sarebbero riprese e questo potrebbe portare un po’ di sollievo all’offerta regionale. Tuttavia, non ci sono segnali di un immediato miglioramento dei livelli di offerta. La disponibilità complessiva nei mercati dell’ABS sembra restare limitata a causa delle precedenti vendite di grossi volumi.

Stirene ai massimi da gennaio, butadiene ai massimi da un anno

Oltre ai livelli di offerta, il mercato dell’ABS resta sotto una pressione rialzista da parte dei costi delle materie prime.

Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi spot dello stirene su base FOB Corea/CFR Cina sono aumentati di circa il 33% da fine settembre per raggiungere i livelli più alti da gennaio 2020.

I dati mostrano inoltre che i prezzi spot del butadiene su base CFR Cina sono in aumento da maggio, per toccare i massimi degli ultimi dodici mesi di recente.

Player in disaccordo sulle attese del breve termine

La maggior parte dei player ha escluso forti cali nel breve termine. Secondo loro, il mercato dell’ABS potrebbe riprendere gli aumenti per l’offerta corta e i costi delle materie prime in rialzo. Tuttavia, la domanda in Cina sta svanendo e questo potrebbe frenare aumenti molto forti. Anche l’impatto dei future in calo del petrolio sui prezzi delle materie prime dovrà essere seguito da vicino.
Prova Gratuita
Login