Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati LDPE Turchia e Cina di nuovo bilanciati, SEA resta indietro

  • 10/04/2017 (10:53)
Da quando il mercato dell’LDPE film di importazione in Cina ha trovato supporto dalle offerte in leggero rialzo a causa dei prezzi dei future in aumento e il mercato dell’LDPE di importazione in Turchia è in calo, i due mercati sembrano essere tornati alla pari. Questo dopo un periodo durato diverse settimane in cui la Turchia aveva un forte premio sulla Cina.

I dati del Price Index di ChemOrbis mostrano che il premio della Turchia sulla Cina è sceso a circa $30-40/ton per l’LDPE film, considerato un gap adeguato tenendo in considerazione i diversi tassi di nolo. A metà marzo il premio aveva raggiunto i $115-120/ton, il più ampio da dicembre 2014.



Fonte: ChemOrbis Price Wizard

Un trasformatore della Turchia che opera nel settore del packaging industriale ha osservato "Il nostro business di prodotti finiti non sta andando bene e crediamo che i prezzi di PE abbiano ancora spazio per diminuire, vista la domanda scoraggiante".

Per quanto riguarda il mercato dell’LDPE film del Sudest Asiatico tuttavia, il Price Index di ChemOrbis mostra che la Cina è ancora commercializzata ben al di sotto del mercato di questa regione. Come si può vedere dal grafico che segue, realizzato con il Price Wizard di ChemOrbis, il mercato dell’LDPE film di importazione nel Sudest Asiatico ha ancora un premio notevole di circa $110-115/ton sulla Cina, nonostante sembri in calo rispetto a due settimane fa.



Fonte: ChemOrbis Price Wizard

Anche se i produttori di PE regionali e del Medio Oriente sembrano essersi avvicinati al mercato del Sudest Asiatico con delle diminuzioni rispetto ai prezzi di PE di aprile, il Sudest Asiatico deve ancora tornare a essere bilanciato con la Cina.

Un trader della regione ha commentato "L’offerta è sufficiente, mentre l’interesse all’acquisto è debole. I fornitori extraregionali sono aperti alle negoziazioni sulle loro offerte, poiché il Sudest Asiatico offre ancora dei netback migliori rispetto alla Cina, nonostante le diminuzioni".
Prova Gratuita