Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati PP, PE Turchia aprono il 2021 con aumenti legati all’offerta

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 08/01/2021 (12:12)
I mercati locali e di importazione delle poliolefine in Turchia hanno esteso gli aumenti al nuovo anno principalmente a causa delle limitazioni all’offerta. Il PE ha visto gli aumenti più forti rispetto al PP per gennaio, mentre una generale cautela ha pervaso entrambi i mercati circa il medio termine.

I fattori dietro alla nuova serie di aumento sono i seguenti:

•   Allocazioni ridotte dai principali fornitori

•   Problemi logistici prolungati per pandemia, festività

•   Aumenti massicci dei tassi di nolo da Asia USA

•   Future petrolio, costi materie prime in rialzo

Interruzioni logistiche continuano a colpire i mercati delle poliolefine

I mercati globali delle commodity hanno risentito delle interruzioni alla catena di approvvigionamento dall’ultimo trimestre 2020. Il trading globale vivace prima delle festività di fine anno e i ritardi nelle operazioni ai porti a causa della pandemia hanno causato una mancanza di container dall’Asia e i costi delle spedizioni sono aumentati notevolmente.

I mercati dei polimeri in Turchia hanno continuato a essere colpiti dai ritardi nelle consegne entrando nel 2021 mentre i tassi di nolo non danno segnali di miglioramento. La combinazione tra costi di trasporto elevate e fermi impianto programmati per febbraio-marzo fa sì che i volumi di PP e PE dai fornitori regolari siano limitati.

Un produttore del Medio Oriente ha in programma una manutenzione annuale agli impianti di PE (con una capacità complessiva di circa 2 milioni di ton per anno) a partire da metà febbraio. “Alcune navi che sarebbero dovute arrivare a gennaio hanno avuto ritardi, rafforzando le limitazioni da determinate origini”, hanno aggiunto i player.

I produttori regionali di PP compresi Saudi Advanced, Saudi Kayan e Saudi Ibn Zahr si stanno preparando a delle manutenzioni programmate a fine Q1. Fonti egiziane e israeliane hanno già dato allocazioni ridotte alla Turchia nonostante i netback interessanti del paese mentre alcuni volumi dall’Arabia Saudita per gennaio sono già stati venduti a dicembre, lasciando l’offerta di PPH limitata.

Petkim inizia il nuovo anno con aumenti

Lunedì, il produttore domestico Petkim ha applicato aumenti di $50/ton per LDPE e di $30/ton per HDPE e PP. Questa decisione è in linea con i contratti di etilene e propilene in Europa oltre che con le scorte modeste del produttore. Subito dopo, la società ha applicato un aumento ulteriore di $80/ton sull’LDPE, il grado più corto.

I distributori hanno seguito la scia per il PE e i range di prezzo complessivi sono in aumento di $60-80/ton rispetto alla settimana terminata il 27 dicembre. Il mercato nazionalizzato del PP rafia, intanto, non ha risposto. “La bassa stagione è iniziata per i produttori di sacchi. Inoltre, i buyer stanno aspettando che i prezzi diventino più chiari”, ha osservato un player.

Produttori PE MO cercano aumenti fino a $100/ton

Un produttore saudita ha applicato aumenti di $100/ton per la Turchia, al contrario dell’annuncio di un calo di $30-50/ton per la Cina. i prezzi del venditore hanno formato i minimi dei range dei prezzi dal Medio Oriente in Turchia dello scorso mese. Un trasformatore ha affermato “Ci aspettavamo già notevoli aumenti dal venditore. Potrebbero esserci dei leggeri sconti sulle trattative”.

*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.

 Import – PE - CIF - Turkey vs China

La politica di prezzo in calo in Cina da parte del produttore è stata attribuita alla debolezza pre-festività in quel mercato, in cui le offerte sono state mitigate nelle ultime settimane nonostante l’offerta ancora limitata da fuori regione.

Un altro produttore del Medio Oriente ha già esaurito le allocazioni per la Turchia con aumenti di $90-100/ton per LDPE e LLDPE e di $60-70/ton per HDPE film. Una fonte del produttore ha affermato “La domanda è stata attiva per i volumi limitati”.

Prezzi già gonfiati tengono sotto controllo aumenti sul PPH

I prezzi di importazione del PP omo hanno registrato aumenti più modesti rispetto ai gradi di PE. Questo perché il premio crescente del mercato del PP della Turchia sulla Cina ha già superato i $200/ton a dicembre. Non è necessario dire che questo premio crescente è in parte dovuto ai noli.

*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.

 Import PP - CIF - Turkey vs China

Questa settimana, i prezzi di PP omo sono stati quotati in rialzo di $10-30/ton su fine dicembre. “Gli aumenti del PP sono inferiori rispetto al PE nella prima settimana dopo le festività di fine anno. Questo non ha colto di sorpresa i player perché le offerte di PP erano già aumentate di molto negli ultimi due mesi”, ha osservato un trasformatore di grandi dimensioni.

Premi ai massimi degli ultimi anni sulla Cina fanno sì che i player siano cauti

Secondo il Price Index di ChemOrbis, le offerte di importazione dal Medio Oriente in Turchia hanno un premio ai massimi storici di $235/ton sulla Cina per le direzioni opposte prese dai due mercati . Infatti, un produttore saudita ha applicato cali di $50/ton per la Cina come risposta alla domanda di PP in calo prima delle festività.

I prezzi di LDPE dal Medio Oriente sono aumentati oltre i livelli in Cina per la prima volta da agosto 2020. I recenti livelli su base CIF Turchia indicano un premio ai massimi degli ultimi dieci mesi, pari a $55/ton. L’LLDPE C4 film ha il premio più alto ($165/ton) degli ultimi sei anni, mentre l’HDPE è commercializzato con un premio di $195/ton sulla Cina, ai massimi degli ultimi nove anni, secondo i dati delle medie settimanali di ChemOrbis.

Questi gap hanno generato cautela tra i buyer di poliolefine circa l’ultima parte del Q1 nei mercati della Turchia. I prezzi potrebbero restare attorno ai livelli prevalenti nel breve termine per i problemi di offerta e il petrolio ai massimi dell’ultimo anno, secondo molto player.

Tuttavia, le prossime festività in Cina, l’incapacità dei buyer di riflettere i costi delle materie prime sui prezzi dei prodotti finiti e il numero crescente di casi di COVID-19 gettano un’ombra sull’outlook del medio termine. La maggior parte dei player ritiene che i prezzi di PP e PE dovranno vedere delle correzioni di prezzo, anche se non si ancora quando. “Questi premi così alti sulla Cina non saranno più sostenibili a un certo punto. I prezzi dovranno essere rivisti in calo una volta che i tassi di nolo scenderanno”, ha affermato un trader.
Prova Gratuita
Login