Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati PP, PE Turchia si preparano a nuovi cali, occhi su economia e logistica

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 20/03/2020 (12:15)
I prezzi delle poliolefine in Turchia hanno seguito un trend ribassista dalla seconda metà di febbraio, seguendo il trend debole della Cina colpita dal virus. La mancanza di un’offerta sufficiente per alcuni gradi di PP e PE per i fermi impianto programmati nel Medio Oriente hanno limitato le diminuzioni, nonostante i costi non di supporto”.

Di recente, le attese di aprile si sono delineate su una serie di fattori ribassisti come i future del petrolio al minimo storico, l’outlook incerto dei consumi e le paure di una recessione globale, tutti causati dalla pandemia di COVID-19.



Cali drastici nelle materie prime rafforzano attese ribassiste
I benchmark globali hanno toccato i livelli minimi degli ultimi vent’anni a metà di questa settimana. I prezzi del petrolio hanno registrato diminuzioni sotto la pressione delle crescenti preoccupazioni per la domanda e la recessione globale a causa della pandemia di COVID-19, anche se hanno in parte recuperato le perdite giovedì.

Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, la media dei prezzi spot della nafta in Europa e Asia si attestano sui livelli minimi da inizio 2017, quando ChemOrbis ha iniziato a raccogliere i dati.

“Il premio delle olefine sulla nafta è cresciuto in modo significativo, il che significa che i prezzi di propilene ed etilene potrebbero scendere ancora. Ci aspettiamo forti cali sui contratti dei monomeri in Europa per aprile, il che porterebbe a cali inevitabili nei mercati di PP e PE”, ha osservato un trasformatore di grandi dimensioni in Turchia.

Secondo i dati di ChemOrbis, lo spread da propilene e nafta ha toccato i $625/ton di recente, il gap più ampio da giugno 2019. Allo stesso modo, il delta tra etilene e nafta è cresciuto di quasi $500/ton, il più ampio da settembre dello scorso anno.

Industria del tessile colpita da cancellazione degli ordini

La pandemia ha obbligato diverse nazioni, tra cui Italia , Spagna, Francia, Canada e USA all’isolamento e a misure severe nel tentativo di contrastare la diffusione dell’epidemia.

I produttori di tappeti in Turchia riportano che gli ordini delle esportazioni hanno iniziato a subire cancellazioni per le restrizioni e le misure adottate contro il virus. “Alcuni trasformatori di PP fibra nella regione meridionale stanno pensando di ridurre i tassi di utilizzo o di chiudere temporaneamente le fabbriche”, hanno affermato i player.

Inoltre, diversi brand di abbigliamento hanno deciso di chiudere i negozi nel tentativo di contenere la diffusione del virus per il crescente numero di casi in Turchia. Di conseguenza, i consumi domestici diminuiranno nei prossimi giorni, visto che anche i centri commerciali saranno chiuso per un periodo indefinito.

“Il PP fibra è sotto una forte pressione, considerando la recente situazione. I prezzi hanno un premio di circa $110/ton sul PP raffia, che probabilmente diminuirà ad aprile”, ha osservato un trasformatore.

Tuttavia, il settore del packaging vede domanda forte

Dall’altra parte, l’interesse all’acquisto per alcuni gradi di PE potrebbe restare forte a causa della crescente domanda di packaging per alimenti, prodotti igienici e medicali nel prossimo periodo. “L’HDPE blow moulding potrebbe non diminuire perché l’interesse all’acquisto sembra essere migliore di altri gradi, almeno per materiali in pronta consegna o locali”, hanno affermato i trader.

Problemi di logistica preoccupano e si aggiungono all’incertezza

Gli isolamenti diffusi e la mancanza di container hanno portato a un aumento dei tassi di nolo globali , mentre i player non si aspettano una soluzione alle interruzioni dei trasporti a breve. Alcuni trader in Turchia hanno osservato “I tassi di nolo potrebbero in parte limitare gli effetti del calo della domanda. L’offerta potrebbe non crescere nel breve termine e questo eviterebbe forti cali dei prezzi delle poliolefine”.

Turchia attua misure contro il virus e di stimolo per l’economia

Il governo ha annunciato diverse misure contro gli effetti negativi del COVID-19 sull’economia, mentre è stato annunciato anche un pacchetto di misure da TRY100 miliardi ($15.4 miliardi) . Le misure economiche puntano a supportare i trasformatori e altre società in questo periodo complicato.
Prova Gratuita
Login