Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati PP, PE di Medio Oriente, Africa attesi in calo nel 2020

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 03/12/2019 (12:08)
Le offerte iniziali di PP e PE in Medio Oriente e Africa mostrano che i mercati sembrano restare in calo durante dicembre perché i venditori cercano di abbassare le scorte prima della fine dell’anno. La maggior parte delle fonti si aspetta che i prezzi diminuiscano ulteriormente perché altri fornitori dovrebbero annunciare i nuovi prezzi questa settimana.

Attività di trading quasi in stallo

Novembre è stato segnato dai minimi degli ultimi anni, in alcuni casi minimi storici, in diversi mercati chiave dell’Africa. Questo a causa della domanda stagionale più bassa, peggiorata dall’arrivo delle piogge stagionali. La situazione non è diversa in Medio Oriente, dove l’attività di trading è stata danneggiata dall’interesse all’acquisto debole e dalla disponibilità buona dell’offerta durante il mese.

I venditori del Medio Oriente fanno fatica a proteggere i margini considerati i prezzi bassi e le fonti hanno osservato di aver iniziato a far fronte alla minaccia dei volumi fortemente scontati da USA e Asia.

Arabia Saudita

Prezzi locali PP perdono quasi il 10% in 9 settimane

Per dicembre, un produttore saudita ha abbassato le offerte domestiche per PP e PE in linea con le attese. Le ultime diminuzioni hanno portato i prezzi domestici di PP del produttore saudita ai livelli più bassi da inizio 2016, come mostrato dal Price Wizard di ChemOrbis. I dati mostrano inoltre che le offerte di PP del produttore saudita sono diminuite di quasi il 10% dall’inizio dell’ultimo trimestre.

Mercati domestici PE ai minimi storici

Il trend ribassista dei prezzi locali di PE è stato più forte in Arabia Saudita. La domanda calma accentuata dall’avvicinarsi della fine dell’anno e le recenti diminuzioni nella maggior parte dei mercati globali hanno portato i prezzi di PE ai livelli più bassi mai registrati da ChemOrbis.

Nord Africa

Venditori incerti sulla fine dell’anno in Algeria

I venditori del Medio Oriente sono stati piuttosto incerti in Algeria, con le ultime offerte annunciate a rollover per il terzo mese consecutivo. “L’attività di trading è molto lenta durante tutto l’anno, soprattutto a causa delle condizioni economiche difficili nella regione”, ha affermato una fonte dell’Algeria.

Il range complessivo per tutti i gradi di PE su base CIF Nord Africa ha toccato i minimi di sempre a novembre per i carichi competitivi dagli USA.

Buyer egiziani ignorano offerte iniziali nel mercato ribassista

Nell’angolo nordorientale dell’Africa, i player egiziani hanno visto offerte stabili per dicembre da parte di un produttore saudita. Tuttavia, i buyer sono riusciti a far rivedere le offerte a inizio settimana, con cali di circa $20/ton per il PE e di $60-80/ton per il PP rispetto ai livelli iniziali.

La maggior parte dei buyer è in attesa di ulteriori annunci, con ulteriori diminuzioni più forti previste per la fine dell’anno.

SIDPEC, ETHYDCO tagliano offerte per il 2° mese consecutivo

I fornitori domestici di PE in Egitto hanno applicato la stessa strategia di prezzo usata a novembre e hanno ridotto i prezzi fino a $100/ton, sulla base dei tassi di cambio prevalenti. Le fonti di entrambi i produttori hanno lamentato la domanda debole e hanno affermato di aver ridotto le offerte rispettive nel tentativo di abbassare le scorte prima della fine dell’anno.

Africa orientale

L’attività di destoccaggio di fine anno ha contribuito alla domanda bassa in Kenya. Il produttore saudita ha abbassato le offerte di PP e PE di $50-70/ton su novembre ma il sentimento d’acquisto non ha mostrato segni di miglioramento, ha affermato un trasformatore.

Africa occidentale

Il produttore nigeriano ELEME ha annunciato le offerte di dicembre nel mercato locale con diminuzioni fino a NGN10,000/ton ($28/ton) sullo scorso mese. Questo ha segnato il secondo mese consecutivo di diminuzioni da parte del produttore sia per il PP che per il PE. Oltre ai fondamentali deboli, l’attività di trading è stata ulteriormente ostacolata dalla chiusura dei confini della Nigeria.


Prova Gratuita
Login