Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati PP meno sotto pressione rispetto al PE in Turchia, Europa e Africa

  • 17/11/2017 (12:02)
I player in Turchia, Africa e Europa concordano largamente che il mercato del PP sia relativamente più forte rispetto al PE, nonostante entrambi i mercati siano stati deboli per almeno un mese.

In Turchia, il sentimento del PP si è ripreso negli ultimi giorni dopo che i venditori avevano dato segnali iniziali di un atteggiamento stabile alla fine della scorsa settimana. “I venditori nei mercati locali e di importazione sono stati in panico nel diminuire la loro pressione delle scorte e hanno concesso diminuzioni aggressive a inizio novembre. Tuttavia, non sono più disposti ad aggiungere altri sconti e adesso stanno cercando livelli più stabili durante questi giorni”, hanno dichiarato i player.

Tuttavia, il mercato del PE è rimasto per lo più indifferente al miglioramento del PP poiché i trasformatori non hanno fretta di acquistare più di quanto abbiano bisogno. I trasformatori hanno detto, “Siamo ancora in grado di trovare offerte competitive di PE nel mercato, compresi i carichi locali, poiché la debolezza di fine anno e il deprezzamento della lira turca prevalgono.Tuttavia, i venditori di PP non stanno chiamando tanto quanto prima poiché non sembrano avere tante scorte rimaste”.

I trader hanno affermato, “Siamo più ottimisti sul PP per il breve periodo, mentre il PE impiegherà di più per riprendersi considerando la debolezza del mercato finale”.

Similmente, il mercato del PE in Europa è stato spinto in ribasso dalla buona offerta e dalla limitazione degli acquisti da parte dei buyer che avevano aspettative per altri sconti. I venditori hanno dovuto rivedere in calo le loro richieste iniziali di rollover per novembre in modo da velocizzare le vendite poiché i buyer erano restii a costituire scorte in vista di dicembre, un mese corto a causa delle festività.

I buyer locali hanno ottenuto sconti mensili fino a €70/ton fino adesso nel mercato del PE.
Tuttavia, diminuzioni minori sono state registrate nel mercato del PP nella regione. Nonostante i venditori abbiano provato a rimanere fermi sui loro rollover, hanno dovuto rivederli. Inoltre, concordano che il mercato del PP non sia così debole come il PE.

Un distributore in Germania ha commentato, “La pressione ribassista sul PP non è stata così visibile come il PE, la quale ha portato a sconti minori sul PP. Per quanto riguarda dicembre, non ci aspettiamo di vedere particolari cambiamenti nei prezzi del PP, ma in particolare l’ LDPE e l’ LLDPE dovrebbero restare sotto pressione dall’offerta buona”.

In Africa, sono emerse politiche di prezzi divergenti per il PP di novembre con qualche produttore di importazione che ha cercato dei rollover o piccoli aumenti per il prodotto. Tuttavia, gli annunci dei prezzi per il PE sono stati per lo più in calo sul mese poiché l’offerta buona e la debolezza di fine anno sono prevalsi per questo prodotto.

Un produttore locale in Nigeria, ELEME, aveva un’ampia offerta per il PE a novembre, la quale ha lo ha spinto ad applicare dei rollover mentre ha applicato aumenti sul PP. Nel mercato delle importazioni, la debolezza del mercato del PE è stata più visibile poiché le offerte dal Medio Oriente hanno mostrato una diminuzione fino a $70/ton.

Un buyer in Kenya, che ha ricevuto delle offerte di PE in calo di $40/ton e stabili per il PP da un produttore saudita ha detto, “L’offerta è ampia mentre i buyer stanno limitando i loro acquisti in risposta alla debole domanda. Crediamo che il trend resti da stabile a in ribasso per il breve periodo”.
Prova Gratuita