Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati PS Asia impassibili di fronte a cali in future petrolio

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 17/01/2020 (11:31)
I prezzi di PS in Cina e Sudest Asiatico stanno seguendo un trend rialzista dopo le leggere variazioni durante la prima metà di gennaio a causa dei costi delle materie prime volatili. Le attività di pre-buying fatte prima del Capodanno cinese insieme ai costi dello stirene in rialzo nella regione hanno ridotto l’impatto del complesso energetico in calo nel mercato del PS.

Stirene Asia resiste a prezzi complesso energetico in calo, raggiunti massimi 3 mesi

I prezzi spot dello stirene su base FOB Corea sono aumentati di circa $25/ton (quasi il 3%) dall’inizio di gennaio, secondo i dati del Price Wizard di ChemOrbis. I dati hanno mostrato che hanno raggiunto i massimi livelli dalla metà di ottobre 2019.

Il mercato è stato principalmente sostenuto dall’offerta relativamente limitata nella regione a causa dei tassi di utilizzo in calo da parte di qualche produttore di stirene. I player hanno affermato, “Lo stirene ha dato una risposta debole ai cali nei prezzi del petrolio sulla settimana dato che la disponibilità non era più buona come prima”.



Attività pre-buying precedenti a ferie incoraggiano venditori PS a chiedere leggeri rialzi

Un trasformatore in Malaysia ha riferito, “Abbiamo acquistato materiale per essere coperti a febbraio dato che non siamo sicuri che il mercato aumenterà in seguito alle lunghe festività”. Nel Sudest Asiatico una porzione significativa della popolazione è cinese, mentre le festività pubbliche si terranno in Vietnam, a Singapore, in Malaysia, Indonesia e Filippine per le durate variabili della festività del Capodanno cinese.

Una fonte di un produttore di PS in SEA ha sottolineato, “Abbiamo già venduto tutte le nostre allocazioni di gennaio e febbraio e al momento non riusciamo a soddisfare la domanda. Preferiamo non comunicare le nostre offerte per marzo dato che i prezzi potrebbero aumentare ulteriormente dopo le ferie in Cina nel caso in cui i prezzi dello stirene riuscissero a mantenere un trend rialzista”.

I buyer in Vietnam hanno preferito acquistare qualche carico per timore di un possibile aumento ulteriore dei prezzi nel periodo successivo alle ferie, secondo un trader, il quale ha aumentato le offerte di PS di $10/ton rispetto alla scorsa settimana.

Come si può vedere dall’immagine sottostante di ChemOrbis, i prezzi di importazione di GPPS e HIPS sono aumentati circa del 2-3% ($30-35/ton) in Cina, mentre hanno visto un rialzo fino al 5% ($65/ton) nel Sudest Asiatico nelle ultime due settimane.



*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.

“Fase uno” trattativa USA-Cina genera ottimismo commerciale

La recente firma della “fase uno” della trattativa commerciale tra Cina e USA dovrebbe sostenere il sentimento di mercato in qualche modo nel breve termine. L’accordo ha segnato un momento di pausa dopo una guerra di quasi due anni che ha influito sulle economie globali.

Secondo l’accordo, la Cina aumenterà gli acquisti di prodotti USA nel settore dell’energia, in quello manifatturiero e agricolo di almeno $200 miliardi nei prossimi due anni. Gli USA dimezzeranno il tasso del dazio del 15% su beni cinesi dal valore di $120 miliardi.

Fattori che gettano ombra su medio termine

Dall’altra parte, la calma legata alle ferie dovrebbe sentirsi presto dato che i player regionali stanno lasciando il lavoro per le festività che inizieranno la prossima settimana.

“I tentativi di ulteriori aumento potrebbero dovere affrontare la domanda presto in calo” hanno affermato i player in Cina, dove le offerte di PS locale sono state riviste in calo in risposta all’opposizione dei buyer questa settimana. I partecipanti avranno anche bisogno di valutare l’impatto delle nuove capacità di stirene in arrivo così come le manutenzioni programmate nella regione nel medio termine.
Prova Gratuita