Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati PS, EPS Turchia ancora in rialzo per disponibilità bassa

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 17/09/2021 (11:03)
I mercati locali e di importazione degli stirenici sono in rialzo dall’inizio del Q3 in Turchia. I principali fattori sono stati l’incremento della domanda per alcune applicazioni vista l’alta stagione e i costi di trasporto elevati che hanno portato a un calo dell’offerta in entrambi i casi.

Trend ignora contratto dello stirene di settembre in calo in Europa

Alcuni player avevano avuto un approccio cauto all’outlook di settembre a inizio mese, citando il forte calo sul contratto dello stirene di settembre in Europa. Tuttavia, l’impatto della chiusura sui mercati dei derivati è stato intralciato da fattori rialzisti, compresa la domanda soddisfacente e l’offerta modesta in Turchia oltre al contratto del butadiene in rialzo in Europa.

Intanto, il trend rialzista dell’EPS ha soddisfatto le attese. Gli aumenti di settembre hanno superato le attese dei consumatori poiché l’offerta corta nella vicina Europa continuerà fino a ottobre, rendendo l’export per la Turchia inadeguato.

In Turchia mancano i volumi europei

Inoltre, i player hanno riportato di non aver potuto ricevere offerte di GPPS europeo questo mese, nonostante il trend ribassista nella regione. “Alcuni gradi di HIPS sono piuttosto limitati”, hanno affermato i player. Di conseguenza, la speranza dei buyer di ricevere offerte competitive dalla regione è svanita rapidamente.

Per l’EPS, un trader ha riportato a ChemOrbis, “Potremmo applicare un altro aumento prima che il mese finisca perché le nostre allocazioni sono limitate per l’offerta corta di EPS nero/grigio in Europa”.

Offerta ridotta spinge in rialzo le offerte dalla Corea del Sud

I costi di trasporto in costante crescita sono stati un tema caldo nei mercati delle commodity, compresi i polimeri, da quando è iniziata la pandemia di Covid nel 2020.

Da allora il caos logistico non è stato risolto. La mancanza di container a livello globale peggiorata in vista del Natale, e il blocco di alcuni porti a causa di eventi climatici o della pandemia si sono aggiunti alla crisi già in atto, mantenendo i tassi di nolo a livelli elevati.

Le offerte di PS dalla Corea del Sud per ottobre sono quindi emerse con aumenti a tre cifre, come confermato da diversi trader in Turchia. Le offerte iniziali a $1950/ton per GPPS e a $2100/ton per HIPS, CIF Turchia, cash, esenti da dazio sono state accolte con non molto entusiasmo in Turchia, considerando che i ritardi nelle consegne sono all’ordine del giorno.

Turkey – Local - GPPS - HIPS - ex-warehouse

Produttori domestici riportano mancanza di scorte in pronta consegna

All’offerta corta si è aggiunta la mancanza di materiale dai produttori domestici. I buyer hanno confermato “Entrambi i produttori locali di PS non hanno scorte in pronta consegna al momento mentre hanno evidenziato l’interesse all’acquisto vivace in atto dall’inizio della stagione estiva”.

La domanda in crescita dall’Europa ha fatto sì che diversi produttori di EPS in Turchia si concentrassero sull’export verso la regione negli ultimi mesi, lasciando la Turchia senza materiale sufficiente. Questo ha coinciso con il numero positivo di ordini di prodotti finiti grazie anche alla stagione.

I prezzi di settembre sono in rialzo di $130-150/ton a $1790-1810/ton per EPS standard bianco e a $1810-1830/ton per EPS bianco non infiammabile, ex-warehouse Turkey, IVA inclusa. Sono stati sentiti anche prezzi più alti, fino a $1900/ton e oltre, anche se non sono stati confermati in modo ampio dal mercato.

PS nazionalizzato ai livelli più alti da maggio

La combinazione di export ridotto e offerta domestica corta ha fatto crescere la domanda di materiale in pronta consegna. Il canale della distribuzione ha raggiunto I massimi degli ultimi quattro mesi di recente a causa dell’offerta in ulteriore calo. “La riapertura delle scuole e il consumo più alto di prodotti usa e getta hanno contribuito al trend rialzista”, hanno commentato i player.

Secondo il Price Index di ChemOrbis, la media settimanale dei prezzi di GPPS e HIPS è aumentata di circa $45-100/ton in tutto a partire da fine agosto.

Materie prime supportano aumenti

Mentre i future globali del petrolio sono in rialzo grazie al calo delle scorte commerciali negli USA e agli eventi climatici, i prezzi dello stirene restano in rialzo. I prezzi spot dello stirene su base FOB Corea sono aumentati di quasi $100/ton da fine agosto, come indicato dai dati di ChemOrbis.

Tuttavia, i prezzi del butadiene su base CFR Cina sono in calo, con il mercato spot che ha perso $350/ton nello stesso periodo.

In Europa, le interruzioni causate dall’uragano Ida negli USA hanno spinto i prezzi dello stirene in rialzo, con le offerte spot su base FOB NWE in salita di $25/ton.

Prova Gratuita
Login