Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati di PP, PE in Egitto in aumento dopo un anno di debolezza

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 07/01/2020 (12:46)
Dopo un anno di performance negative, i mercati di PP e PE in Egitto sembrano aver iniziato un momento positivo, con le prime discussioni prezzo di gennaio che indicano un trend da stabile a in rialzo. Anche se non a livelli degli scorsi anni, diversi player del mercato hanno riportato un lieve miglioramento della domanda con l’inizio del 2020.

Player si lasciano alle spalle un anno di debolezza persistente

Il 2019 è stato un anno segnato dalla debolezza persistente della domanda che ha obbligato i venditori a tagliare le offerte quasi senza tregua per spingere i buyer riluttanti verso il mercato. Il mercato del PE di importazione, diventato uno degli obiettivi dei carichi competitivi dagli USA, è stato spinto in calo sui suoi livelli più bassi degli ultimi dieci anni, secondo il Price Index di ChemOrbis.

I dati mostrano che lo stesso scenario si è verificato nel mercato della distribuzione, con i prezzi ai minimi storici in chiusura d’anno e i fornitori domestici che hanno fatto fatica a mantenere i margini e a restare competitivi.

Outlook di gennaio condizionato da diversi fattori

Alla fine di dicembre i primi indicatori per gennaio sono emersi nel mercato del PE, e l’outlook era sotto pressione dai costi in rialzo del complesso energetico e la domanda debole. Anche se le vendite scarse di prodotti finiti e i problemi finanziari hanno influito sui prezzi del PP a dicembre, i player hanno iniziato a parlare di livelli stabili o in leggero rialzo per via dei future del petrolio in rialzo. Ciò è stato supportato da un distributore che aveva affermato che vi erano dei segni che indicavano che il mercato aveva raggiunto i minimi.

Prime offerte in linea con le aspettative

Queste aspettative si sono dimostrate veritiere dato che il produttore principale saudita ha annunciato aumenti per la prima volta in quasi nove mesi la scorsa settimana. Questa decisione è stata seguita dai fornitori del Medio Oriente, che hanno annunciato delle politiche di prezzo simili in Egitto.

Anche se sono state annunciate poche offerte finora, gli annunci recenti hanno portato a un trend rialzista.

Venditori supportati da prezzi del complesso energetico

Anche se il sentimento del mercato non ha ancora mostrato dei segni visibili di un rimbalzo, diversi trader hanno riportato un leggero miglioramento. Oltre al complesso energetico in rialzo, questo outlook ottimista ha supportato i prezzi iniziali.



I prezzi resteranno in rialzo?

Resta da vedere se i prezzi in rialzo saranno sostenuti nel lungo termine poiché i recenti aumenti non sono stati spinti dalla domanda ma piuttosto dai costi delle materie prime in salita. Alcuni buyer ritengono che i prezzi potrebbero vedere delle revisioni in ribasso durante il mese, soccombendo alla domanda debole. Tuttavia, “sembra improbabile che vedremo ancora i prezzi sui livelli di dicembre”, come affermato da un distributore.
Prova Gratuita
Login