Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati europei PP, PE si preparano al 5° mese di forti aumenti, peggiora l’offerta

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 22/02/2021 (12:08)
I mercati europei di PP e PE sono sul punto di registrare nuovi rialzi legati all’offerta a marzo, il quinto mese consecutivo di aumenti. Il trend rialzista, che ha acquisito forza da gennaio in avanti, non sembra perdere slancio visto che si attende un nuovo giro di aumenti a tre cifre.

Prezzi infrangono nuove soglie

A febbraio, i fornitori regionali hanno chiuso i loro ordini per il resto del mese a causa dell’offerta estremamente corta e della domanda importante in vista dei nuovi aumenti. Intanto, alcuni fornitori hanno venduto piccole quantità di materiale con forti aumenti dall’inizio di febbraio. Un player ha affermato “Le offerte sono valide solo per un giorno o per poche ore”.

I venditori si preparano ora a testare i nuovi massimi per il mese prossimo. I player si aspettano di vedere aumenti fino a €150/ton per il PP e di €100/ton per il PE.

Secondo i dati medi settimanali del Price Index di ChemOrbis, i mercati di PP e PE hanno toccato i nuovi massimi degli ultimi anni. I prezzi di LLDPE in Italia e Nord Europa hanno raggiunto nuovi livelli da agosto 2015. I prezzi spot di LLDPE e HDPE film sono ai massimi da maggio-giugno 2016. Intanto, i prezzi di PP omo E PPBC iniez. sono ai massimi da luglio 2015.

Offerta corta potrebbe peggiorare a marzo

I player hanno espresso preoccupazioni crescenti per l’outlook dell’offerta. Le scorte dei produttori regionali sono drammaticamente basse per una serie di interruzioni alla produzione, per l’assenza di import e la domanda robusta. Le dichiarazioni di forza maggiore e i prossimi fermi impianto per manutenzione aggraveranno ulteriormente l’offerta nella regione. Ineos, ExxonMobil, Basell Orlen Polyolefins, HIP e Total fermeranno gli impianti tra il 1° e il 2° trimestre per manutenzione.



Production News


Le temperature gelide negli USA, intanto, hanno obbligato molte unità di materie prime e derivati a chiudere per le interruzioni all’energia elettrica e questo ridurrà ulteriormente le importazioni nei prossimi mesi. I volumi di importazione dal Medio Oriente e dall’Asia restano minimi a causa delle interruzioni all’offerta a livello globale e per la mancanza di container. Inoltre, i porti fortemente congestionati e l’inverno più freddo si sono aggiunti ai problemi di logistica, causando ritardi con le spedizioni. Ciò significa che le importazioni non dovrebbero arrivare e portare sollievo nel breve termine, nonostante i netback interessanti dell’Europa.

Diversi player hanno osservato “Marzo sarà il mese peggiore del Q1 in termini di disponibilità. Diversi impianti saranno fermati in un momento in cui l’offerta è già corta. Non è stato possibile trovare materiale nel mercato spot a febbraio”.

C2, C3 di marzo attesi in rialzo

I contratti dei monomeri dovrebbero chiudere con aumenti a causa dei mercati forti del petrolio e degli aumenti spot. La media settimanale dei prezzi spot della nafta ha toccato i massimi degli ultimi due anni, secondo il Price Wizard di ChemOrbis.

I prezzi spot dei monomeri hanno un premio sulle chiusure di febbraio, mettendo pressione sulle negoziazioni di marzo. Le attese indicano aumenti di circa €50/ton per l’etilene e di €70-80/ton per il propilene.

I fornitori, chiaramente, si avvicineranno al mercato di marzo con aumenti superiori all’incremento atteso per i monomeri.

L’offerta avrà l’ultima parola

I trasformatori hanno già lamentato di non essere in grado di rifletter i costi in rialzo sui loro prodotti finiti a causa dei massimi livelli degli ultimi anni. Tuttavia, i player ritengono che i buyer dovranno pagare degli aumenti perché il problema resta trovare carichi in un mercato corto. Inoltre, la domanda di prodotti finiti sta andando bene. I trasformatori potrebbero dover ridurre i tassi di utilizzo se non riusciranno a trovare abbastanza materiale per portare avanti la produzione.

Prova Gratuita
Login