Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati europei PS, ABS si preparano a nuovi ribassi per dicembre

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 25/11/2019 (12:22)
In Europa, l’avvicinarsi della fine dell’anno con livelli di scorta elevati ha esasperato la pressione sui venditori, spingendoli ad applicare ulteriori diminuzioni su PS e ABS. Dicembre sarà un altro mese di ribassi per gli stirenici, secondo i player.

Dicembre potrebbe segnare il terzo mese consecutivo di ribassi

Se le attese ribassiste per dicembre si concretizzeranno, sarà il terzo mese consecutivo di diminuzioni per PS e ABS. Dopo aver aperto il mese di ottobre da stabili a in calo, i prezzi hanno seguito un trend ribassista da allora.

I prezzi locali di GPPS e HIPS estrusione in Italia hanno perso circa €75-80/ton negli ultimi due mesi, secondo quando mostrato dalla media settimanale del Price Index di ChemOrbis. Anche i prezzi di GPPS e HIPS estr. nel nord Europa hanno perso circa €65/ton nello stesso periodo.

ABS iniezione ed estrusione in Italia e nord Europa sono diminuiti di circa €50-55/ton da inizio ottobre.

Prezzi ai minimi degli ultimi dieci anni per il GPPS, degli ultimi 5 per HIPS in Italia

In Italia, i prezzi locali di GPPS estr. hanno toccato i minimi da dicembre 2009 di recente. I prezzi di HIPS, intanto, sono ai minimi da febbraio 2015, come mostrato dai dati del Price Index di ChemOrbis.

Le diminuzioni di novembre nel nord Europa hanno spinto la media dei prezzi settimanali di GPPS e HIPS estrusione sui livelli di fine luglio, secondo i dati di ChemOrbis.

Diminuzioni potrebbero acquisire forza per attività di destocking

I venditori di PS hanno già offerto diminuzioni oltre il calo dello stirene per stimolare le vendite di novembre. I venditori di ABS hanno applicato diminuzioni maggiori rispetto ai livelli di offerta iniziali durante il mese. Un altro fattore che ha dovuto affrontare il mercato dell’ABS sono le origini competitive dall’Asia.

L’accumularsi delle scorte a causa della domanda ancora debole ha spinto molti venditori ad accelerare l’attività di abbassamento delle scorte. Dicembre sarà un mese più corto perché i player saranno fuori dal mercato nella seconda metà del mese per le festività di fine anno.

SM ai minimi degli ultimi 5 anni

Oltre alle dinamiche deboli di domanda e offerta, i costi in calo delle materie prime continuano a mantenere un outlook ribassista per i mercati dei derivati. L’offerta lunga di stirene è peggiorata a causa dell’interesse debole da parte dei derivati che ha spinto i prezzi spot di stirene ulteriormente in calo. Le attese diffuse indicano notevoli diminuzioni per il prossimo contratto dello stirene.

I prezzi spot dello stirene sono diminuiti ai minimi da gennaio 2015 durante novembre, secondo i dati del Price Wizard di ChemOrbis.

Intanto, il contratto del butadiene di dicembre è stato chiuso in calo di €50/ton sullo scorso mese.

Attese sul lungo termine divergono tra i player

Per il lungo termine, alcuni player si aspettano un inizio 2020 lento per una serie di fattori ribassisti, tra cui l’economia globale in difficoltà, la domanda in calo per la plastica monouso e il rallentamento dell’automotive.

“Vedremo nuove diminuzioni a dicembre, mentre il trend ribassista potrebbe essere esteso al primo trimestre del 2020”, ha osservato un distributore.

Intanto, altri player si aspettano diminuzioni limitate perché i fornitori eviteranno di perdere ancora margini nonostante le condizioni di mercato non di supporto. Un distributore ha commentato “Dicembre sarà l’ultimo mese di diminuzioni perché i produttori potrebbero cercare di spingere i prezzi in rialzo nel 2020. Hanno perso margini negli ultimi mesi”.

Prova Gratuita