Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati globali PET sostengono trend rialzista per offerta corta, domanda forte

  • 08/05/2018 (12:27)
La corsa al rialzo dei prezzi di PET nei maggiori mercati globali continua questa settimana a causa della domanda stagionale buona e delle limitazioni dell’offerta in corso. Anche il complesso energetico forte si aggiunge ai fattori a supporto del trend rialzista, poiché il benchmark del petrolio USA ha superato la soglia dei $70/barile per la prima volta da novembre 2014 nella sessione infragiornaliera del 4 maggio.

Le offerte del PET di esportazione dalla Cina hanno mantenuto il loro trend rialzista per la sesta settimana consecutiva in linea con le richieste di aumento di diversi produttori, sulla base della mancanza di offerta in pronta consegna. I dati del Price Index di ChemOrbis mostrano che i prezzi di PET su base FOB Cina hanno di recente raggiunto il massimo degli ultimi quattro anni e mezzo in media, toccando la soglia dei $1400/ton FOB per la prima volta da settembre 2013.

Un produttore della Corea del Sud ha aumentato le offerte del PET di esportazione di $30/ton la scorsa settimana, osservando "La domanda nel mercato locale è forte, quindi siamo in grado di allocare solo quote limitate per i mercati locali di esportazione per giugno".

Nel Sudest Asiatico, i prezzi del PET di importazione hanno registrato un nuovo giro di aumenti a causa dell’offerta e della domanda stagionale in crescita. Un trader del Vietnam ha ricevuto offerte in rialzo di $15/ton per il PET cinese, mentre un trader indonesiano ha osservato "Ci aspettiamo che i prezzi di PET aumentino ancora per la domanda in crescita per l’alta stagione".

I prezzi locali e di importazione del PET in Turchia hanno seguito un trend rialzista da metà aprile, con i prezzi medi settimanali ai livelli massimi rispettivamente da febbraio 2014 e giugno 2014, , secondo i dati del Price Index di ChemOrbis. Due produttori domestici hanno aumentato i loro prezzi di listino per tre volte nell’ultimo mese. Uno di loro ha affermato "Siamo fermi sulle nostre offerte perché l’offerta è corta. Il trend rialzista non dovrebbe fermarsi neanche a giugno, considerando che le spedizioni sono disponibili da luglio in avanti. Potremmo rivedere le nostre offerte in rialzo nei prossimi giorni".

Anche in Europa il trend è rialzista, con i prezzi locali in forte aumento di €50-70/ton su base settimanale, per essere riportati oltre la soglia dei €1200/ton. I recenti aumenti sono stati attribuiti alla disponibilità corta causata dalla mancanza di PTA da BP in Belgio e di PKN Orlen in Polonia e dalla domanda in crescita dovuta all’alta stagione. Un distributore in Germania ha affermato "Abbiamo ricevuto altre richieste dai buyer di recente grazie all’alta stagione. Un distributore in Germania ha detto "Abbiamo ricevuto più richieste da parte dei buyer di recente perché sono piuttosto preoccupati per i loro acquisti mensili, considerando che il mercato spot è molto corto. Non pensiamo che il trend rialzista possa rallentare a breve".

In Egitto i prezzi del PET di importazione sono aumentati ancora su base settimanale per l’offerta limitata. Allo stesso modo, le offerte locali hanno superato i massimi di oltre un anno, secondo i dati del Price Index di ChemOrbis. Un trader ha affermato "I venditori mantengono il loro atteggiamento rialzista a causa delle scorte basse e dei ritardi nelle consegne. La domanda è buona in Cina. Tuttavia le richieste sono limitate in Egitto per i costi di sostituzione elevati".
Prova Gratuita