Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati globali stirene restano in calo per petrolio in ribasso

  • 30/10/2018 (11:50)
I prezzi spot dello stirene, che hanno seguito un trend ribassista negli ultimi due mesi, hanno continuato a registrare una pressione ribassista la scorsa settimana. Le diminuzioni in corso sul petrolio sono dovute per lo più al trend ribassista a livello globale dello stirene.

Gli altri fattori ribassisti citati sono la domanda debole, l’offerta ampia e i prezzi in calo di etilene e benzene.

In Europa, il mercato spot dello stirene ha visto un nuovo giro di forti diminuzioni a causa dell’offerta ampia e del sentimento ribassista nei mercati asiatici. Anche le sfide logistiche derivate dai livelli molto bassi del fiume Reno hanno avuto un ruolo nel recente calo dei prezzi. Secondo i dati del Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi spot dello stirene su base FOB NWE sono scesi ai livelli minimi da ottobre 2017.

Il mercato spot dello stirene in Asia ha visto una maggiore pressione ribassista per l’attività di trading scarsa, mentre i buyer sono incerti circa l’andamento dei prezzi. Le scorte in crescita dello stirene in Cina hanno mantenuto il sentimento ribassista. I dati del Price Wizard di ChemOrbis suggeriscono che i prezzi medi settimanali su base FOB Corea del Sud sono ora al minimo dell’ultimo anno.



Allo stesso modo, i prezzi dello stirene negli USA sono crollati nonostante il fermo impianto in atto nell’unità di stirene di CosMar, nella Costa del Golfo statunitense. Le ultime diminuzioni sono dovute ai prezzi in calo di benzene e petrolio, insieme ai livelli di scorta elevati. La media settimanale dei prezzi spot dello stirene su base FOB USG ha perso circa $257/ton, o più del 18% dall’inizio del trend ribassista ad agosto.
Prova Gratuita