Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati import PP, PE Cina: scompaiono prezzi sui minimi

di Pınar Polat - ppolat@chemorbis.com
di Merve Sezgün - msezgun@chemorbis.com
  • 19/12/2019 (12:18)
I future del petrolio in salita e le notizie positive circa la guerra commerciale hanno aiutato i venditori di PP e PE ad adottare un atteggiamento rialzista sulle offerte per la Cina di recente. Questo ha portato a un cauto rimbalzo e i prezzi sui minimi sono scomparsi dal mercato.

Tuttavia, i tentativi di aumento da parte dei venditori sono stati ampiamente superati dal sentimento all’acquisto debole finora. Intanto, l’outlook del mercato continua a risentire della pressione per le preoccupazioni per l’eccesso di offerta mentre il 2019 è agli sgoccioli.

Venditori cercano di spingere i prezzi in rialzo per la terza volta da maggio

Come si può vedere dal grafico creato con Price Wizard, i mercati di PP e PE di importazione in Cina hanno seguito un trend ribassista da maggio, se non si tiene conto dei rimbalzi di breve durata visti a luglio e settembre.

Gli sforzi per migliorare il mercato sono risultati essere non sostenibili a causa della domanda debole e dell’offerta ampia, mentre le tensioni tra Cina e USA e le incertezze sulla macroeconomia si sono aggiunte al sentimento debole.

Questa è la terza volta da maggio che i venditori cercano di spingere in rialzo i prezzi in Cina. Il mercato del PE di importazione ha toccata i minimi degli ultimi undici due settimane fa, prima di aumentare leggermente la scorsa settimana. I prezzi del PP omo di importazione, intanto, hanno visto leggeri aumenti questa settimana, dopo aver toccato i minimi da giugno 2016.



Offerte sui minimi dei range scompaiono

I trader che operano in Cina hanno riportato che i minimi dei range dei prezzi di importazione per PP e PE sono scomparsi dal mercato. “I fornitori hanno applicato leggeri aumenti di $10-20/ton sulle offerte per testare il mercato. I livelli competitivi visti nelle scorse settimane non sono più disponibili”, ha affermato un trader.

Cosa è cambiato se l’offerta resta ampia e la domanda limitata?

Per quanto riguarda l’offerta, le cose non sono cambiate di molto.

L’offerta locale di poliolefine è ancora ampia in Cina e le prossime capacità di PP e PE nel paese e fuori dalla regione continuano a gettare un’ombra sull’outlook del 2020.

“Non siamo sicuri che i recenti aumenti possano essere attuabili perché il mercato resta sotto pressione dall’offerta ampia a livello globale. Ci aspettiamo che l’eccesso di offerta continui nel primo trimestre del 2020 e giocherà un ruolo chiave nel decidere il tono del mercato”, ha commentato un trader.

La domanda non sta mostrando segnali notevoli di miglioramento. I buyer in Cina restano cauti con i nuovi acquisti, preferendo restare inattivi per vedere se il mercato manterrà gli aumenti la prossima settimana.

“Inoltre, ci aspetta una settimana di pausa. L’attività diminuirà gradualmente in vista del Capodanno cinese”, hanno osservato i venditori.

Trading positivo e petrolio in rialzo cruciali per un cambio del sentimento

La notizia positiva circa l’accordo commerciale preliminare tra Cina e USA dopo diciassette mesi di guerra commerciale ha migliorato il sentimento.

“L’accordo ha creato ottimismo. Speriamo che questo ponga fine a un periodo prolungato di debolezza nei mercati delle poliolefine della Cina”, hanno osservato alcuni trader.

Intanto, i future del petrolio hanno esteso gli aumenti alla nona settimana consecutiva, con il NYMEX WTI di gennaio ai massimi degli ultimi tre mesi il 17 dicembre.
Prova Gratuita