Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercati polimeri Asia imperturbati da petrolio in aumento

di Pınar Polat - ppolat@chemorbis.com
di Merve Sezgün - msezgun@chemorbis.com
  • 04/06/2021 (11:04)
I prezzi delle importazioni per la maggior parte dei polimeri in Asia hanno continuato la loro flessione questa settimana, sfidando il rialzo del petrolio. Il sentimento generale è rimasto debole nei paesi regionali principalmente a causa delle crescenti preoccupazioni sulla domanda colpita dalla ripresa del COVID-19, in particolare nel Sudest Asiatico e in India.

> Il petrolio Brent ha superato la soglia dei 70 dollari all’inizio di questa settimana ed è rimasto al di sopra al momento della stesura. Il rialzo è stato principalmente guidato da una combinazione di scorte in ribasso negli Stati Uniti e dalle aspettative che la domanda di petrolio crescerà nel breve termine.

Secondo i dati del Price Wizard di ChemOrbis, la media settimanale dei prezzi dei future sul Brent ha raggiunto il massimo in due anni.


“Il sentimento nei mercati dei polimeri continua a essere appesantito dalla domanda regionale colpita dalla pandemia. I paesi del Sudest Asiatico hanno cercato di gestire i loro picchi di COVID-19 attraverso i lockdown, che non hanno aiutato la ripresa dei mercati. Anche Taiwan e Giappone hanno lottato per contenere le loro crescenti infezioni da coronavirus. I prezzi sono per lo più in calo e non sono influenzati dal petrolio in aumento", ha osservato un trader con sede a Singapore.

I prezzi di PP, PE, PS e ABS hanno esteso le loro diminuzioni in questa settimana, mentre i prezzi di PVC e PET bottiglia non hanno visto finora grandi cambiamenti. Tuttavia, i player hanno concordato sul fatto che il sentimento in tutti i mercati è rimasto fragile a causa della domanda poco promettente.

Prezzi import PP omo in calo sui minimi di 4 anni in Cina, SEA

I prezzi di importazione del PP in Cina e nel Sudest Asiatico sono in costante calo da metà marzo e il recente aumento del petrolio non è riuscito a mettere un limite a ulteriori cali questa settimana.

Secondo i dati del Price Index di ChemOrbis, la media settimanale su base CIF dei prezzi in Cina /SEA è diminuita sui minimi di quasi quattro mesi questa settimana.

Nel frattempo, i prezzi di importazione della rafia in Cina sono scesi al di sotto della soglia di $1100/ton CIF. L’ultima volta che le offerte di importazione del PP omo e iniez. erano al di sotto di questa soglia era all’inizio di febbraio, poco prima dell’inizio delle vacanze del capodanno lunare, nel frattempo.


"Sfidando i costi energetici in rialzo, i prezzi sono rimasti sotto una pressione ribassista a causa della domanda limitata unita all’eccesso di offerta per via dell’avvio di nuovi impianti", hanno spiegato alcuni trader in Cina.

Persiste anche il trend ribassista del PE; LDPE vede cali più forti

Analogamente al PP, i prezzi di importazione del PE in Cina e nel Sudest Asiatico sono in costante calo da metà marzo, con i prezzi dell’LDPE che hanno registrato il calo più netto tra gli altri gradi.

Secondo i dati di ChemOrbis, questa settimana sono apparse sul mercato offerte di LDPE film al di sotto della soglia base di $1200/ton CIF Cina. I prezzi hanno registrato una diminuzione cumulativa media di $380/ton in Cina e di $300/ton nel Sudest Asiatico dall’inizio del trend ribassista, rivelano anche i dati.

Quando si tratta di HDPE e LLDPE film, i prezzi sono ulteriormente diminuiti per raggiungere in media i livelli più bassi dall’inizio di febbraio.

Le preoccupazioni per l’aumento dell’offerta tra i nuovi impianti che entrano in funzione e il riavvio degli impianti si sono aggiunti alle deboli condizioni della domanda, considerando la tradizionale bassa stagione in Cina e la ripresa del Covid nella regione. Questi fattori hanno finora messo in ombra l’impatto dell’aumento dei future sul petrolio, hanno concordato i player.

Mercati PS, ABS registrano ulteriori cali

I prezzi di importazione di PS e ABS hanno esteso i cali a causa delle crescenti preoccupazioni riguardo alla domanda dovute alle risalite dei casi di coronavirus nel Sudest Asiatico, in India e ora l’aumento delle infezioni sta colpendo anche Taiwan e il Giappone.

“I prezzi sono rimasti in ribasso questa settimana nonostante l’aumento dei future del petrolio. I buyer hanno continuato a limitare gli acquisti in base alle esigenze", ha affermato un trader in Indonesia.

L’ultimo giro di riduzioni di prezzo è stato attribuito alla domanda più debole dalle regioni colpite dalla pandemia, in particolare dai paesi che hanno inasprito le restrizioni Covid. La Malesia ha implementato un lockdown a livello nazionale dal 1° al 14 giugno, mentre il Vietnam ha ulteriormente inasprito le restrizioni per combattere i crescenti casi di COVID-19.

import PVC per lo più stabile dopo settimane di calo, ma sentimento ancora debole
I prezzi di importazione del PVC su base CIF Cina/India/Sudest Asiatico non hanno registrato molti cambiamenti questa settimana da quando la maggior parte dei player ha concluso le trattative di giugno con diminuzioni a tre cifrela scorsa settimana.

I player hanno notato che i future rialzisti del petrolio hanno sostenuto i minimi dei range di prezzo complessivi. Tuttavia, la domanda colpita dalla pandemia ha ostacolato qualsiasi tentativo di aumento.

Il sentimento di mercato in Cina è diventato leggermente positivo dato il forte rimbalzo del petrolio. “Potrebbe esserci una limitazione di prezzo al ribasso. Tuttavia, le preoccupazioni sulla domanda legate al Covid persisteranno durante l’anno. Nella seconda metà dell’anno, ci saranno probabilmente arrivi di carichi d’oltre oceano ex USG in Asia, anche se con volumi inferiori al normale, dato il calo della domanda regionale. Questo aggiungerà ulteriore pressione ribassista sui prezzi del PVC", ha affermato un trader.

I prezzi locali in India e nella maggior parte dei paesi del Sudest Asiatico, nel frattempo, hanno registrato ulteriori cali a fronte di una domanda ridotta.

Petrolio in rialzo oscurato da preoccupazioni domanda in mercati PET

Anche i prezzi del PET bottiglia nei mercati asiatici sono rimasti sostanzialmente stabili dopo diverse settimane di cali. Tuttavia, i player hanno condiviso commenti simili sulla domanda e sul sentimento generale di mercato.

“La domanda nel Sudest Asiatico è piuttosto debole dato che molte città sono andate in lockdown totale. I trasformatori nelle aree in lockdown stanno chiudendo le fabbriche o riducendo i tassi di produzione. Anche la domanda di prodotti finiti è diminuita dato che le persone rimangono a casa e consumano meno", hanno riferito i venditori.

Future Dalian in Cina danno risposta limitata al petrolio, nel frattempo

Contrariamente ai modelli tradizionali, i future del Dalian sono stati volatili recentemente nonostante il petrolio forte. Questo impatto limitato è stato principalmente attribuito all’ intervento del governo cinese sui mercati delle materie prime per frenare “l’eccessiva speculazione” e ridurre i rischi di inflazione. Il Consiglio di Stato cinese ha promesso un controllo più severo dei mercati delle materie prime, in modo che i prezzi elevati delle materie prime non vengano trasferiti alle piccole imprese e agli utenti finali.

Il sistema di controllo dei prezzi ha trattenuto la pressione rialzista dei valori in rialzo del petrolio, portando all’oscillazione nei future piuttosto che a un forte riflesso di forza.
Prova Gratuita
Login