Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato ABS della Cina in calo per domanda debole

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 14/02/2020 (11:47)
I prezzi di ABS di importazione in Cina hanno mantenuto un trend ribassista per la seconda settimana consecutiva. Diversi produttori in Asia hanno applicato sconti di circa $20/ton nel paese rispetto alla scorsa settimana.



*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.

Interesse all’acquisto colpito dall’epidemia del COVID-19

L’attività è stata ampiamente ostacolata in Cina. Questo a causa della quarantina in corso richiesta dal governo cinese come parte degli sforzi per il controllo della diffusione del nuovo coronavirus, che ha causato oltre 1,300 decessi e più di 60,000 casi confermati nel mondo finora.

Molti buyer di ABS non hanno potuto tornare al lavoro in Cina , causando fermi impianto prolungati o riavvii solo parziali delle fabbriche.

Manca il support dei costi delle materie prime

Non solo l’attività depressa in Cina e in parte del Sudest Asiatico, ma anche i prezzi in discesa dello stirene hanno pesato sul mercato dell’ABS . I prezzi spot di butadiene e ACN in Asia hanno registrato delle diminuzioni, rafforzando la cautela tra i player.

Stirene spot perde quasi il 14% in un mese

Secondo i dati di ChemOrbis, i prezzi spot dello stirene hanno perso quasi il 14% nelle ultime quattro settimane, su base FOB Corea. Questo è in linea con le visibili diminuzioni dei prezzi del petrolio che si attestano sui livelli più bassi da dicembre 2018 per quanto riguarda il petrolio NYMEX (WTI) questa settimana, secondo i dati medi settimanali di ChemOrbis.



“Preferiamo restare inattivi per ora perché l’outlook indica ulteriori sconti sulla base dei costi di produzione. Inoltre, gli ordini di prodotti finiti non sono promettenti”, ha osservato un trasformatore in Cina.

Tassi di utilizzo in calo potrebbero limitare ribassi sull’ABS

In risposta alla domanda bassa, diversi produttori asiatici di ABS hanno ridotto o stanno pensando di ridurre i loro tassi di utilizzo.

Un produttore di ABS ha affermato “Stiamo ricevendo pochi ordini, anche dopo aver ridotto leggermente le offerte per i carichi con spedizione a marzo. Molti produttori hanno ridotto i tassi di utilizzo. Questo potrebbe mitigare in parte l’impatto del coronavirus sul commercio e dei costi non di supporto, limitando le diminuzioni di prezzo nei prossimi giorni”.

Epidemia virus colpisce settore dell’auto in Cina

L’ABS è ampiamente usato per pezzi di ricambio delle auto, articoli di elettronica, raccordi per tubature, giochi lego ed elettrodomestici. Il settore auto in Cina è tra quelli maggiormente colpiti dalla malattia a causa delle interruzioni alla catena di rifornimento.

Molti impianti di auto in Cina sono chiusi da settimane, come parte degli sforzi del governo allo scopo di limitare i contagi del virus.

Secondo l’Association of Automobile Manufacturers della Cina, meno di 2 milioni di veicoli sono stati venduti a gennaio, un crollo del 18% anno su anno. L’associazione teme che l’impatto del COVID-19 possa essere peggiore dell’epidemia di SARS del 2003.

Prova Gratuita
Login