Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato PE Cina resta debole nonostante i fermi impianto

  • 20/03/2017 (11:44)
Il mercato di PE in Cina sta gestendo il problema dell’eccesso di offerta dalla fine del Capodanno cinese, mentre le scorte dei maggiori produttori domestici sono superiori a 1 milione di tonnellate. Questo fattore, oltre alla domanda debole e ai costi in calo delle materie prime ha creato pressione sul mercato dopo che i player sono rientrati dalle festività.

I prezzi dei future sul Dalian Commodity Exchange, intanto, restano inferiori rispetto allo scorso mese, nonostante un calo complessivo di $42/ton registrato durante la scorsa settimana e questo ha contribuito a mantenere il sentimento in calo nel paese.

Alcuni trader hanno commentato "I venditori in Cina sono concentrati sull’attività di riesportazione, nella speranza di ottenere dei netback migliori in altri mercati. L’offerta locale sta crescendo, a causa della domanda ferma".

D’altra parte, il mercato del PE in Cina si sta preparando alla stagione delle manutenzioni, che inizierà già da questo mese. Diversi impianti chiuderanno per manutenzione fino alla fine del secondo trimestre. Anche se l’inizio della stagione delle manutenzioni sta creando attese di un rimbalzo dei prezzi da parte dei venditori, la maggior parte dei player concorda sul fatto che il mercato resta indifferente ai prossimi fermi impianto, perché la domanda non è abbastanza forte da assorbire gli elevati livelli di scorta già esistenti.

Per seguire le ultime notizie di produzione sul PE, clicca su Notizie di Produzione PE (Riservato agli abbonati)
Prova Gratuita