Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato PET in Europa estende cali nonostante forza maggiore di Indorama

  • 06/12/2018 (11:59)
In Europa, il mercato del PET bottiglia ha esteso il suo trend ribassista iniziato intorno alla metà di settembre. Nonostante la forza maggiore dichiarata da Indorama, i prezzi locali hanno iniziato con un nuovo giro di piccole diminuzioni per dicembre a causa dei costi delle materie prime in calo e della domanda debole.

Prezzi ai minimi oltre 7 mesi

Il Price Index di ChemOrbis mostra che le medie settimanali dei prezzi del PET bottiglia su base FD NWE/Italia hanno toccato i loro livelli minimi da circa fine aprile. I prezzi hanno registrato delle diminuzioni complessive di circa €205-215/ton da quando hanno toccato il massimo storico durante la seconda settimana di settembre.



Forza maggiore di Indorama non ha forte impatto su sentimento di acquisto finora

La società con sede in Tailandia Indorama Ventures ha dichiarato forza maggiore sull’offerta di PET dai suoi impianti nei Paesi Bassi il 30 novembre a causa di alcuni problemi tecnici.

Anche se alcuni player all’inizio credevano che l’interruzione avrebbe potuto aiutare a migliorare il sentimento di acquisto a dicembre, la dichiarazione finora non ha avuto un forte impatto sul trend dei prezzi.

Un trader regionale ha commentato, “La forza maggiore potrebbe rimanere in atto fino alla fine di dicembre. Tuttavia, pensiamo che questo non avrà un impatto rilevante sui livelli di offerta complessiva considerando la bassa stagione”.

I tentativi di aumento dei produttori in Cina?

Dopo aver registrato delle diminuzioni per dieci settimane consecutive, le offerte di esportazione del PET dalla Cina finora hanno registrato un trend da stabile a in leggero rialzo questa settimana, in quanto alcuni produttori hanno preferito aumentare le loro offerte in linea con i future del petrolio in rialzo.

I tentativi di aumento modesti dei produttori cinesi non si sono riflessi ancora nel mercato europeo in quanto la loro sostenibilità è ancora in discussione in Asia. Nel frattempo, opponendosi all’andamento dei prezzi in Cina, un produttore in Corea del Sud ha applicato nuove diminuzioni di $30/ton sui suoi prezzi di PET bottiglia rispetto alla scorsa settimana.

Trattative PET dicembre iniziano a chiudere in calo in Europa

Un trasformatore di packaging in Germania ha riferito che ha acquistato alcuni carichi di PET europeo con consegna a dicembre con delle forti diminuzioni rispetto a novembre. “I prezzi non dovrebbero registrare un rimbalzo prima della fine di quest’anno in Europa. Il mercato potrebbe cambiare direzione a gennaio se i produttori in Asia riescono a sostenere i loro tentativi di aumento recenti nel breve termine” ha affermato.
Prova Gratuita