Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato PP Europa interrompe trend rialzista a settembre

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 07/09/2020 (11:17)
Il mercato del PP sembra aver concluso il trend rialzista durato tre mesi, con i prezzi iniziali di settembre emersi per lo più a rollover nei mercati della distribuzione in linea con la chiusura stabile del propilene.

PP si stabilizza dopo un aumento di oltre il 10% da giugno

Da quando è iniziato il trend rialzista nei primi di giugno, i prezzi di PP in Italia e nord Europa hanno registrato aumenti complessivi di circa €90-110/ton in media, secondo i dati di ChemOrbis. I prezzi hanno seguito un trend rialzista negli ultimi tre mesi a causa dei costi in crescita delle materie prime e del parziale recupero dopo la fine dei lockdown.

I dati mostrano inoltre che i prezzi di PP omo e PPBC iniez. hanno raggiunto i livelli di pre-pandemia ad agosto.



Cambia sentimento tra i player

Prima della chiusura del propilene, i player di PP si aspettavano un outlook da stabile a in rialzo per settembre. I venditori, che avevano condiviso attese simili per il PP, speravano in una ripresa dopo le ferie estive e nell’impatto dei problemi di produzione a livello regionale.

Tuttavia, i player sono tornati a un cambiamento del sentimento nel mercato del PP. Il sentimento rialzista è venuto meno a causa della domanda debole che ha avuto la meglio sulle limitazioni dell’offerta. I fornitori di PP hanno adottato una politica di prezzo stabile finora, anche se ci sono stati annunci limitati al momento della stesura dell’articolo.

Nessuna fretta di acquistare

La maggior parte dei trasformatori deve ancora informarsi sui prezzi perché già coperti con materiale acquistato prima delle ferie. Tuttavia, si aspettano prezzi per lo più stabili. Un buyer ha osservato “I produttori potrebbero tenere le offerte stabili per limitare perdite sui margini. Abbiamo iniziato ad assicurarci carichi limitati”.

Inoltre, sono preoccupati su come evolverà la domanda di prodotti finiti nei prossimi giorni, nel caso di una stretta alle misure anti-contagio a causa dell’emergere di nuovi focolai.

Sul fronte della domanda, i player hanno riportato un sentimento all’acquisto vivace nei settori degli elettrodomestici, dei prodotti per la casa e del packaging. Tuttavia, la ripresa del settore automotive è rimasta debole. Alcune fonti hanno riportato che i fornitori potrebbero concedere leggere diminuzioni nella seconda parte del mese se la domanda dovesse restare debole.
Prova Gratuita
Login