Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato PP non assorbe interi aumenti per attività quasi ferma in Turchia

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 04/10/2019 (11:18)
Il sentimento nei mercati delle poliolefine in Turchia è cresciuto verso metà settembre. I prezzi del petrolio erano aumentati notevolmente per i problemi di Saudi Aramco e avevano favorito le offerte in rialzo nei mercati del PP per ottobre, visti i tassi di utilizzo in calo, tuttavia questi aumenti sono risultati non attuabili di recente.

Interesse all’acquisto più vivace nella 2ª metà di settembre, ma perde forza

I trasformatori della Turchia erano tornati a fare richieste nel mercato nonostante gli aumenti per le crescenti preoccupazioni sulla disponibilità dall’Arabia Saudita e per i prezzi in salita in Cina. Tuttavia, questa è stata una ripresa breve. “La maggior parte dei buyer ha acquistato in una situazione di panico nella seconda metà di settembre. L’attività è rallentata notevolmente dopo.”, ha lamentato un trader questa settimana.

Aumento di Petkim contribuisce a rialzo nel mercato

Il produttore domestico Petkim ha applicato aumenti di $40/ton ai prezzi di listino del PP il 17 settembre. Anche se questa decisione ha generalmente trovato la resistenza dei buyer, ha senz’altro contribuito all’atteggiamento rialzista dei distributori.

Costi in calo del petrolio gettano ombra su outlook

Non solo il fatto che i trasformatori sono di nuovo coperti per un po’, ma anche il calo del complesso energetico ha limitato gli aumenti in Turchia. La piena ripresa della produzione petrolifera della Saudi Aramco ha fatto venire meno le attese di aumento per ottobre e alcuni venditori hanno rivisto i loro target di aumento questa settimana.

I prezzi del petrolio hanno risentito delle previsioni del Fondo Monetario Internazionale (FMI) e dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO) che mostrano un graduale rallentamento della crescita dell’economia globale. Un altro fattore che ha fatto diminuire i future del petrolio è stato il report settimanale sull’offerta di petrolio dell’Energy Information Administration (EIA) che indica che le scorte costituite a fine settembre sono maggiori delle attese.

Player concentrati sul rientro della Cina dalle celebrazioni del National Day

Ora che la domanda stagnante è diventata centrale in Turchia, i player di PP hanno spostato la loro attenzione sulla Cina, dove i player rientreranno da una settimana di pausa nei prossimi giorni.

“Non possiamo dire che i prezzi di PP torneranno ai livelli di settembre perché sono stati raggiunti dei piccoli aumenti sui minimi dei range. Tuttavia, lo scenario post-festivo incerto in Cina, a causa dell’atteso aumento dell’offerta domestica e dei prezzi del petrolio in calo, potrebbe frenare ulteriore gli aumenti in Turchia”, ha affermato un trasformatore.

Alcuni trader concordano “La resistenza fatta dai trasformatori ci ha obbligati a fare un passo indietro dalle nostre offerte iniziali. Abbiamo intenzione di monitorare gli sviluppi in Cina, dove il trend rialzista si è raffreddato prima delle ferie”. Prima della pausa, il mercato del PP di importazioni in Cina ha seguito un trend stabile, con un produttore saudita che ha annunciato rollover sulle spedizioni di ottobre.

Prova Gratuita