Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato PS segue strade diverse in Asia e in Europa

  • 07/05/2018 (10:53)
Il recente rialzo del mercato spot dello stirene in Asia ha dato ai venditori regionali di PS lo slancio per aumentare i prezzi la scorsa settimana, mentre le offerte teoriche di maggio sono emerse in Europa con diminuzioni a causa del calo di €40/ton nel contratto dello stirene di maggio.

In Cina e nel Sudest Asiatico, i venditori di PS hanno applicato alcuni aumenti guidati dai costi sulle loro offerte indicando i prezzi spot dello stirene in aumento. I buyer, tuttavia, sono rimasti per lo più cauti nel rifornire le scorte a causa dell’avvicinarsi della bassa stagione e della volatilità dello stirene.

Una fonte da un produttore cinese ha dichiarato, "Le scorte di stirene sono diminuite in Cina durante la Festa dei Lavoratori, mentre anche molti fermi impianto per manutenzione tra maggio e giugno sono di supporto per un outlook rialzista. Pensiamo che le scorte limitate eserciteranno una pressione ulteriormente in rialzo sullo stirene e di conseguenza sui prezzi di PS".

I prezzi spot dello stirene in Asia sono aumentati di $25-30/ton su una base mensile, mentre la media settimanale si attesta attualmente ai massimi da marzo, secondo quanto indicato dal Price Wizard di ChemOrbis.

Un trader in Indonesia ha ricevuto offerte di GPPS e di HIPS in aumento di $40-60/ton dal suo fornitore sudcoreano la scorsa settimana, affermando, "Nonostante le offerte in rialzo, il mercato è calmo perché dobbiamo ancora ricevere le richieste dai nostri clienti. Le attività di trading sono rallentate a causa dell’imminente Ramadan".

Nel frattempo, in Europa, i player di PS hanno iniziato a sentire le offerte teoriche di maggio la scorsa settimana con diminuzioni di €20-30/ton rispetto ad aprile perché il trend ribassista si è esteso a questo mese dopo che il contratto dello stirene è stato chiuso in calo di €40/ton.

Un produttore del Nord Europa ha annunciato le sue offerte iniziali di maggio con diminuzioni di €30/ton rispetto ad aprile. Un trader ha commentato, "La domanda è ancora debole e l’offerta è ampia. In più, maggio è considerato un mese corto perché ci sono molte festività nella regione. Stiamo ancora aspettando il riscontro dei buyer perché vogliono analizzare ulteriormente il mercato prima di fare nuovi acquisti".
Prova Gratuita