Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato asiatico etilene ancora in calo dopo un lieve rimbalzo

  • 04/12/2018 (12:10)
In Asia, il rimbalzo dei prezzi spot dell’etilene iniziato nei primi di novembre è durato solo due settimane. il mercato ha ripreso il trend ribassista e ha cancellato buona parte degli aumenti precedenti.

Ripresa non sostenuta dal livello più basso degli ultimi due anni

Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, i Prezzo sono diminuiti di oltre $90/ton su base settimanale da metà novembre. Durante la breve ripresa, il mercato è aumentato in media di $120/ton nelle due settimane prima che i prezzi diminuissero per undici settimane consecutive, avvicinandosi alla soglia dei $900/ton CFR Estremo Oriente e toccando i minimi degli ultimi due anni.

Cosa ha fatto diminuire ancora i prezzi?

La domanda in calo per la performance debole nei settori dei derivati e la volatilità dei prezzi del petrolio sono state indicate come cause delle nuove diminuzioni. I livelli di offerta in crescita e l’avvicinarsi della fine delle manutenzioni nella regione hanno mantenuto i prezzi spot in calo.

È solo colpa di domanda-offerta?

La domanda di etilene spot ha subito il peso dei margini negativi dei derivati che hanno portato alcuni produttori a considerare la possibilità di tagliare i tassi di utilizzo degli impianti. Oltre al sentimento generale secondo cui l’etilene è stato sopravvalutato rispetto ai prezzi dei derivati e della nafta, il trend ribassista ha trovato supporto anche dall’arrivo dell’import.

La spirale ribassista dei prezzi spot ha seguito la volatilità dei future del petrolio che hanno continuato a indebolirsi per i livelli in crescita delle scorte e la domanda più bassa.

Interruzioni inattese non fanno crescere il sentimento

Per quanto riguarda le notizie di produzione, il produttore giapponese JXTG Nippon Oil & Energy chiuderà il cracker di etilene da 460,000 ton/anno per dei lavori urgenti a inizio dicembre.

Tuttavia, fonti di mercato riportano che l’interruzione della JXTG potrebbe non supportare la domanda perché la stagione dei fermi impianto è al termine. In Corea del Sud, LG Chem ha di recente ripreso la produzione del cracker da 1 milione ton/anno dopo la manutenzione annuale iniziata a ottobre.
Prova Gratuita