Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Mercato del PVC in India, SEA risponderà ai rialzi della Cina?

  • 06/07/2017 (11:36)
Durante le ultime due settimane, i prezzi locali del PVC in Cina sono stati spinti in rialzo dall’aumento dei future, nonostante il mercato delle materie prime non sia stato di supporto. D’altra parte, nel Sudest Asiatico e India, i prezzi del PVC hanno continuato a seguire un trend da stabile a in ribasso a causa della stagione dei monsoni e l’incertezza per l’aumento del GST (Tassa sui Beni e Servizi), la quale è in atto dal 1 luglio.

In Cina, i prezzi del PVC sono stati supportati non solo dai future ma anche dai livelli ridotti di offerta e dal leggero miglioramento delle domanda. L’offerta è stata ridotta a causa dei fermi impianto e dalle nuove indagini ambientali mentre la domanda è migliorata grazie all’attività di acquisti da parte dei buyer sui recenti aumenti.

In India, tuttavia, un trasformatore di tubi ha detto, “La domanda resta debole poiché ci metterà un po’ per assorbire i nuovi rialzi delle tasse; tuttavia, la stagione dei monsoni gioca un ruolo importante nel giustificare lo stato attuale della domanda. Monitoreremo da vicino i mercati locali della Cina e dell’India”.

Un produttore cinese ha detto, “Nelle nostre destinazioni di esportazione, non ci sono richieste dal mercato indiano. Nonostante abbiamo ricevuto più richieste dal Sudest Asiatico, i buyer nella regione restano in attesa quando le loro contrattazioni vengono rifiutate. Inoltre, stiamo puntando a vendere nel mercato locale, dove le scorte non sono ampie e i buyer fanno più acquisti”.

Nel mezzo di questi trend divergenti nelle due principali regioni, sono emerse le prime aspettative di agosto. Avendo supporto dal trend rialzista del mercato locale cinese e i segnali di un rimbalzo nei prezzi del petrolio, qualche player ha rivelato le sue aspettative rialziste riguardo gli annunci di un principale produttore di Taiwan. Sono emerse aspettative di aumenti di €20/ton per i prossimi annunci. Altri, intanto, si aspettano dei rollover considerando i costi delle materie prime in ribasso e lo stato della domanda in altre regioni.

Un trasformatore dalla Tailandia ha riportato che la domanda è stata debole quest’anno anche prima della stagione delle piogge, aggiungendo, “I prezzi rimarranno stabili o rimbalzeranno leggermente poiché i produttori potrebbero prendere qualche misura per limitare I continui ribassi dei prezzi. Crediamo che gli sviluppi in Cina influenzeranno il sentimento dei mercati del Sudest Asiatico”.

Il produttore di Taiwan ha seguito una strategia di prezzi stabile a giugno e luglio dopo aver concesso $80/ton di diminuzioni a maggio. Il produttore ha dovuto rivedere i prezzi ad aprile e concedere dei rollover dopo gli aumenti di $30-40/ton a marzo e di $20/ton a febbraio.
Prova Gratuita