Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato europeo ABS suggerisce diminuzioni per il 2015

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/12/2014 (15:26)
Il mercato europeo dell’ABS sta terminando quest’anno su una nota ribassista e suggerisce un inizio in calo per il 2015 in quanto i mercati del petrolio stanno spingendo i costi delle materie prime in ribasso. I prezzi spot medi dello stirene si attestano ai livelli minimi dalla fine del III trimestre 2010 dopo essere scesi di $165/ton da inizio dicembre.

Per quanto riguarda l’ACN, i prezzi spot si attestano a $1670/ton CIF Med, il livello minimo da oltre due anni. I prezzi spot del butadiene, d’altra parte, sono incrementati di oltre €30/ton dai livelli di inizio dicembre raggiungendo i €630/ton FD NWE questa settimana e potrebbero limitare l’entità delle attese di ribassi.

In Italia, gli ultimi prezzi spot dell’ABS si attestano a €1650-1740/ton per l’ABS estrusione e a €1650-1790/ton per l’ABS iniezione FD, 60/90 gg. Un distributor ha venduto ABS dal Nord Europa in calo di €50-80/ton sul mese scorso. “Il fornitore ha inizialmente abbassato i prezzi di €50/ton, ma i buyer sono cauti in attesa di ulteriori diminuzioni a gennaio”, afferma il distributore. Un altro distributore ha chiuso alcune trattative di dicembre in calo di €50/ton per i carichi di ABS dal sud Europa e per i carichi nazionalizzati dalla Corea del Sud. Il distributore afferma, “Le origini extra-europee sono vendute quasi agli stessi livelli del materiale europeo per la conversione euro/dollaro sfavorevole”.

Un trasformatore ha ricevuto offerte di ABS di dicembre in calo di €80/ton. Il buyer ha commentato, “Abbiamo deciso di posticipare gli acquisti a gennaio in quanto abbiamo scorte sufficienti. Uno dei fornitori sta offrendo ABS dal nord Europa con consegna a gennaio in calo di €100/ton.” Un altro trasformatore ha acquistato ABS europeo ed extra-europeo in calo di €50/ton a livelli competitivi. Il buyer si attende che i prezzi di ABS registrino ulteriori diminuzioni a gennaio in linea con i costi delle materie prime in calo.

Anche il mercato dell’ABS del nord Europa sta chiudendo dicembre su una nota ribassista. Un distributore in Belgio ha chiuso delle trattative di dicembre in calo di €80/ton sul mese scorso e ha affermato che le vendite mensili saranno chiuse questa settimana in quanto i buyer stanno per sospendere la produzione per le Festività di Natale.

Un distributore in Germania ha concesso sconti più ampi, €100/ton, per spingere le vendite in condizioni di mercato deboli. Secondo il distributore, la maggior parte dei buyer sono in attesa dei nuovi prezzi di ABS di gennaio, in quanto si attendono altre diminuzioni per i mercati delle materie prime in calo. Un altro distributore in Francia ha chiuso alcune trattative di ABS in calo di €50/ton sul mese scorso. “La domanda è più debole in vista delle Festività di Natale e ora le vendite di dicembre sono considerate come chiuse. I buyer si attendono un nuovo giro di diminuzioni il mese prossimo”, afferma il distributore.

Un trasformatore in Germania ha chiuso gli accordi a volume di dicembre in calo di €70-80/ton per l’ABS. Anche un altro trasformatore ha ottenuto sconti simili sui contratti di ABS di dicembre . “Crediamo che i prezzi spot del butadiene abbiano raggiunto il livello minimo, per cui non ci aspettiamo diminuzioni significative sul contratto del butadiene a gennaio. Tuttavia, il contratto dello stirene dovrebbe chiudere ancora in calo, esercitando pressione ribassista sull’ABS il mese prossimo”, ha commentato il buyer.
Prova Gratuita