Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Mercato europeo di PET, i costi daranno supporto a 3° mese di aumenti?

di Esra Ersöz - eersoz@chemorbis.com
  • 27/07/2020 (10:44)
Secondo il Price Index di ChemOrbis, i prezzi spot di PET in Europa sono aumentati di circa il 5% da quando il trend rialzista è iniziato a giugno. L’entità degli aumenti è piuttosto modesta rispetto agli aumenti complessivi visti dagli altri polimeri, che hanno ampiamente superato il 10%. Questo può essere attribuito al fatto che il trend rialzista nel mercato del PET è stato favorito dai costi in rialzo più che dalle dinamiche di domanda e offerta.

Ora che luglio è quasi giunto al termine, i player si chiedono se il mercato del PET vedrà un terzo mese di aumenti sulla scia delle materie prime in salita, ma sotto l’ombra della domanda ancora non incoraggiante.

Domanda PET più colpita dagli effetti della pandemia

Anche se altri polimeri hanno visto una ripresa delle attività di acquisto in linea con la crescente domanda e l’offerta corta, questo non è stato il caso del mercato del PET. La domanda è stata piuttosto insoddisfacente finora e non offre molta speranza di miglioramento nel breve termine. Sembra che il mercato del PET sia stato il più colpito dalla pandemia di COVID-19.

Questo perché la mancanza di festival estivi e le limitazioni nel settore del turismo hanno causato un calo significativo dei consumi di PET nella regione. Anche se l’estate dovrebbe essere l’alta stagione per le applicazioni di PET, il mercato sta affrontando un periodo complicato quest’anno. Le persone vanno al mercato meno di frequente e in molti hanno cancellato le vacanze.

Un produttore del sud Europa afferma che le bibite gasate hanno sofferto di più, mentre il settore delle acque minerali sta andando ancora piuttosto bene, soprattutto per i formati più grandi. Tuttavia, un trasformatore nel settore delle acque ha affermato “Visto che le persone tendono a stare a casa, speravamo di vedere un incremento della domanda domestica. Ma non è stato così”.

Costi materie prime in salita a giugno e luglio

Il Price Wizard di ChemOrbis indica forti aumenti del 24% per il PX e del 51% per il MEG dall’inizio di giugno. Il trend rialzista dei prezzi spot del PX è in qualche modo rallentato a luglio, mentre il MEG ha sostenuto gli aumenti. Il risultato del prossimo contratto dell’etilene influirà anche sul trend dei prezzi del MEG. I prezzi di PTA, intanto, sono rimasti piuttosto invariati.

Verrà meno il trend rialzista?

Dipenderà tutto dagli aumenti delle materie prime. Il contratto mensile del PX dovrebbe chiudere con aumenti, anche se di lieve entità, considerando la recente volatilità nel mercato spot del PX. Il MEG sarà invece sensibile a ciò che succederà al contratto con l’etilene.


I player ritengono quindi che il mercato di PET possa ancora salire, ma con estrema cautela. “il mercato è molto fragile”, concordano gli analisti.

Prova Gratuita
Login