Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Moody’s: prestiti India HMEL in rialzo per espansione nel settore petrolchimico

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 26/02/2020 (19:09)
L’aumento dei prestiti di HPCL-Mittal Energy Ltd (HMEL) per via della sua espansione nel settore petrolchimico è parzialmente la causa del declassamento del gruppo indiano da parte dell’agenzia di rating Moody’s.

Moody’s ha rivisto i rating della famiglia HMEL a Ba2 da Ba1 e il rating delle obbligazioni senior a Ba3 da Ba2 mentre ha cambiato l’outlook da stabile a negativo.

La revisione “riflette il calo dei crediti di HMEL, guidato dal debole ambiente di raffinazione in Asia e dall’espansione della società nel settore petrolchimico, che ha mantenuto i prestiti di HMEL a livelli elevati” ha affermato l’analista di Moody’s Sweta Patodia.

La società sta lavorando ad una capacità petrolchimica ad alimentazione doppia iniziata a ottobre del 2017 e che doveva essere completata a marzo del 2022. Tuttavia, HMEL ha deciso di anticipare e completare il progetto ad aprile del 2021 accelerando la sua spesa in conto capitale e mantenendo i suoi prestiti a livelli elevati.

Tuttavia, Moody ha osservato che finora non ci sono stati sovraccarichi di costi materiali e che il costo totale del progetto continua a rimanere ampiamente all’interno delle stime iniziali.

Il progetto include un cracker ad alimentazione doppia da 82,000 ton/anno, un’unità di etilene da 77,000 ton/anno e due linee di PE con una capacità da 416,000 ton/anno ciascuna e due linee di PP da 490,000 ton/anno ciascuna.
Prova Gratuita
Login