Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Moody’s riduce stime per prezzi del petrolio di $8-10/bbl

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 15/12/2015 (15:58)
Secondo quanto riportato dai media, Moody’s Investors Service ha ridotto le stime riguardanti i prezzi del petrolio nel 2016 di $10/barile a $43/barile per il Brent, e di $8/barile a $40/barile per il WTI rispetto a quanto annunciato ad ottobre.

L’agenzia di credito ha citato i problemi per l’eccesso di offerta come ragione principale per la revisione in calo delle stime. Moody’s ha riportato che la decisione dell’OPEC di non tagliare la produzione petrolifera durante il meeting a Vienna all’inizio del mese e l’offerta aggiuntiva dall’Iran eserciteranno un’ulteriore pressione ribassista sui mercati del petrolio.

Intanto, secondo Moody’s, la domanda globale di petrolio salirà di circa 1.3 milioni di barili al giorno (bpd) il prossimo anno, in misura maggiore rispetto alle attese precedenti, a causa dell’aumento della domanda da parte di paesi come USA, Cina, India e Russia. Tuttavia, l’agenzia di credito ha affermato che la decisione dell’OPEC di non tagliare la produzione controbilancerà la crescita della domanda globale, mantenendo l’offerta ampia.

Per il 2017 e il 2018, Moody’s si aspetta che sia i future del petrolio Brent che quelli del petrolio NYMEX crescano di $5/barile in entrambi gli anni.
Prova Gratuita