Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

NYMEX scende sotto la soglia dei $100/barile

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/07/2014 (13:20)
I prezzi del petrolio NYMEX sono scesi sotto la soglia dei $100/barile il 15 luglio per la prima volta dal 9 maggio 2014, quando il Brent ha raggiunto il minimo degli ultimi tre mesi grazie all’aumento della produzione in Libia e alle consegne regolari dall’Iraq, dopo il miglioramento delle preoccupazioni per l’offerta.

I future del petrolio NYMEX di agosto sono diminuiti di 95 centesimi per chiudere a $99.96/barile martedì, la chiusura più bassa dal 6 maggio. Il petrolio Brent di agosto scambiato sulla piattaforma ICE Futures Europe è diminuita di 96 cent/barile per chiudere a $106.02/barile il 15 luglio, la chiusura più bassa registrata dal 7 aprile. Il premio del Brent sul WTI è diminuito a $6.06/bbl da $6.07/bbl.

I prezzi della nafta in Asia sono aumentati di $10-15/ton sulla settimana per raggiungere circa $975/ton CFR Giappone, mentre la nafta in Europa ha perso $5/ton to $935-940/ton CIF NWE.

I prezzi di etilene in Asia e negli USA sono aumentati ancora, nonostante il trend ribassista dei mercati globali del petrolio. I prezzi spot di etilene in Asia sono aumentati di circa $15/ton sulla settimana a $1530/ton CFR Asia, mentre i prezzi negli USA sono in aumento di circa $88/ton (4 cent/lb) a $1405/ton (63.75 cent/lb) FD USG, raggiungendo il livello massimo da aprile 2014. In Europa tuttavia l’etilene spot ha perso €20/ton sulla settimana, per attestarsi a circa €1030/ton su base FD NWE.
Prova Gratuita
Login