Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Nigeria: indisponibilità USD ostacola attività d’importazione

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 20/07/2016 (11:49)
Secondo quanto riportato dai media, dopo che la naira ha toccato il livello più basso mai registrato nella giornata di venerdì a causa della debole attività di trading, i commercianti di valuta nigeriana hanno introdotto un premio massimo per la rivendita sulle transazioni in dollari USA nel mercato interbancario, con l’obiettivo di far aumentare la liquidità. Venerdì scorso, la naira è scesa del 4.3% a 295.25 per dollaro USA, chiudendo a 290. Lunedì, il primo acquisto di $780,000 è stato concluso con la naira a 292.40 per USD alle 11.16 GMT. I trader hanno commentato che la domanda nel mercato è stata alta, ma che stanno aspettando un intervento da parte della banca centrale.

Agli operatori primari è stato chiesto di rivendere il 70% di qualsiasi acquisto di dollari USA dalla banca centrale nel giorno stesso dell’acquisto, per cui il calo dei volumi nel mercato valutario interbancario ha portato ad una svalutazione della naira. Qualsiasi rivendita di dollari deve essere supportata da un cliente specifico per prevenire qualsiasi speculazione sulla valuta.

La banca centrale aveva introdotto riforme valutarie il mese scorso, e aveva affermato che la naira non sarebbe stata commercializzata con gap predeterminati dopo essere passata a tassi di cambio flessibili. Tuttavia, la liquidità ridotta ha mantenuto l’attività debole e la banca centrale resta il principale fornitore di valuta forte.

Per quanto riguarda i mercati dei contratti a termine su valuta non consegnabili, il contratto a termine di un mese naira/dollaro USA è stato riportato a 314, mentre quello a un anno è sceso a 351. La naira è stata inoltre quotata a 365 per dollaro USA nel mercato nero nella giornata di lunedì. Intanto, secondo le statistiche ufficiali del paese, il tasso annuale di inflazione della Nigeria è salito del 16.5% a giugno rispetto al 15.6% a maggio.

Un trasformatore di prodotti in plastica che opera in Nigeria ha sottolineato i problemi di liquidità sopramenzionati e la mancanza di USD, affermando di non avere fatto richiesta per offerte di importazione questo mese. Il buyer ha riportato “Abbiamo acquistato secondo necessità dal produttore locale, dato che l’aumento del tasso di cambio sta ostacolando l’attività di importazione. Stiamo cercando di assicurarci dei dollari dato che non sono ampiamente disponibili sul mercato. La domanda per i nostri prodotti finiti è buona”.
Prova Gratuita
Login