Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Nuove capacità petrolchimiche portano crescita a GCC

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 28/11/2017 (18:10)
Secondo i dati rilasciati dall’Associazione dei Petrolchimici e Chimici del Golfo (GPCA), i membri del Consiglio di cooperazione del Golfo (GCC) e l’Arabia Saudita continuano a spingere l’economia regionale con nuove capacità e progetti su larga scala.

I dati rilasciati da GPCA hanno rivelato che la crescita della produzione dei prodotti chimici del GCC ha registrato l’aumento più elevato in cinque anni dell’8.5%, raggiungendo 158.8 milioni di ton. D’altra parte, l’industria chimica di GCC ha registrato un introito di $77 miliardi, che implica una diminuzione del 3% rispetto all’anno precedente. Tuttavia, il Segretario Generale del GPCA ha evidenziato che la diminuzione dei prezzi è stata causata principalmente dal ribasso dei prezzi globali del petrolio.

Nel 2016, l’industria chimica ha contribuito a circa $43.8 miliardi all’economia di GCC, contando per più del 29% di introiti da parte del settore manifatturiero.

L’Arabia Saudita ha contribuito ampiamente alla produzione locale dei prodotti chimici con 12.7% di crescita, la quale è stata in linea con gli sforzi del Regno per diversificare la sua produzione oltre il petrolio.

L’industria chimica di UAE ha registrato il profitto maggiore per il settore manifatturiero nella regione. Di conseguenza, UAE ha contribuito per il 52% degli introiti regionali del manifatturiero con il suo ampliamento delle capacità.

Similmente, l’industria chimica dell’ Oman ha contribuito per il 51% del totale manifatturiero del PIL di GCC, secondo gli ultimi dati da parte di GPCA.

Intanto, i paesi del GCC stanno avanzando i loro progetti nella regione, inclusi Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC) Borouge, l’ampiamento delle capacità in Oman di Duqm Refinery e Petrochemical Complex, la raffineria da 615,000 b/d in Kwait a Al-Zour e la recente collaborazione tra Saudi Aramco e SABIC sullo sviluppo di un complesso da petrolchimici a prodotti chimici (COTC) in Arabia Saudita.
Prova Gratuita