Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Nuovi aumenti sul PVC in Asia per preoccupazioni sull'offerta?

di Merve Sezgün - msezgun@chemorbis.com
  • 30/05/2019 (11:04)
I prezzi del PVC di importazione in India, Cina e Sudest Asiatico hanno seguito un trend stabile negli ultimi giorni di maggio per l’attività di mercato limitata. I player sono rimasti inattivi dopo aver chiuso il business di giugno con aumenti di $10-30/ton su maggio, mentre sono emerse le attese iniziali per luglio.

Nonostante il fatto che le piogge monsoniche siano alle porte in India e che le crescenti tensioni commerciali pesino sull’interesse all’acquisto in Cina e Sudest Asiatico, diversi buyer e venditori sono fermi sulle aspettative rialziste per il breve termine e stanno discutendo della possibilità di vedere nuovi aumenti sulle offerte di luglio.

Chiusura Braskem colpisce i mercati

I player in Asia hanno parlato delle recenti interruzioni alla produzione in Brasile questa settimana, ritenendo che i fermi impianto di Braskem e la forza maggiore possano colpire i mercati di PVC su scala globale nel breve termine.

Secondo fonti di mercato, Braskem ha chiuso gli impianti di cloro-alcali e di EDC dopo aver cessato le operazioni di estrazione del sale a causa di un danno geologico nella regione.

Una fonte di un produttore giapponese di PVC ha osservato “Crediamo che la forza maggiore di Braskem possa contribuire a mantenere gli aumenti sul PVC perché alcune allocazioni potrebbero essere spostati dall’Asia verso il Brasile. Ci aspettiamo di vedere nuovi aumenti di £20-30/ton sui prezzi di luglio”.

Spedizioni PVC subiscono ritardi dalla SCG Thailand

Oltre a ciò, è avvenuta un’esplosione con conseguente incendio su una nave che trasportava materiale chimico nel porto di Laem Chabang, Tailandia, il 25 maggio. Secondo fonti a conoscenza della situazione, tutte le spedizioni di PVC della SCG Thailand potrebbero subire un ritardo a causa della congestione.

Offerta corta in Cina

Oltre a queste due interruzioni inattese, il mercato del PVC in Cina è corto da un paio di mesi a causa di fermi impianto programmati e non, a seguito dell’inasprimento delle misure di sicurezza da parte del governo dopo degli incendi fatali avvenuti in diversi impianti chimici.

“Le crescenti tensioni commerciali hanno toccato la domanda di PVC in Cina, tuttavia questa è stata bilanciata dall’offerta corta. I prezzi potrebbero vedere nuovi leggeri aumenti a luglio. Tuttavia, non escludiamo la possibilità di vedere prezzi stabili per il PVC poiché la recente flessione dei future del petrolio ha fatto crescere le preoccupazioni”, ha commentato un trader cinese.

Fermi impianto programmati in Corea del Sud, Indonesia

Due produttori sudcoreani hanno intenzione di chiudere gli impianti di PVC per manutenzione a giugno, supportando le attese rialziste dei player per il breve termine.

Un trader in India ha affermato “La LG Chem chiuderà l’impianto a giugno, di conseguenza le allocazioni per l’export saranno limitate. Inoltre, la domanda è ancora buona perché i buyer vogliono fare scorte prima che la stagione dei monsoni inizi in India”.

La Standard Toyo Polymer (STATOMER), Indonesia, ha intenzione di chiudere per manutenzione l’unità di PVC a giugno.
Prova Gratuita